Il muro del pianto


"che ora è?"
Il momento giusto per un pò di meritato delirio quotidiano.
Il guaio è che una zanzara che sento (ahi), ma non vedo continua a tormentarmi: sudo, mi gratto e mi rivolto e quindi c'è differenza. La cosa interrompe il flusso dei miei pensieri che si fa singhiozzante e confuso.
Prendiamo atto della realtà che sarebbe poi nient'altro che la follia dominante.
Su la testa! E chi è che ha voglia di lasciarsi dominare?
Giù la testa! Il conformismo è una forma di cortesia, la comunicazione più elementare
(= l'imitazione) e la prima espressione di solidarietà e di appartenenza!
Su la testa! Anelo volare solitaria come l'albatros sull'oceano infinito e l'aquila sulle vette inviolate!
Giù  la testa! Vedi bene che ali non ne hai!
Eh va bè, ma vi prego: lasciatemi almeno scrivere una poesia!

Ma che volete da me? Fatemi rilassare un poco, basta poco a fare la differenza: dipende dal contesto.
Una fiasca d'acqua può fare molta differenza in un deserto ed essere trascurabile in prossimità del rubinetto di casa ...
Chissà quanto tempo sarà necessario ancora alla distruzione del pianeta: tutto è destinato a finire.
Quando gli errori si accumulano, si sa.
Quanta gente è venuta al mondo per errore? Ci sono gli errori della natura, quelli dei contraccettivi e quelli del conto delle giornate, senza contare gli errori nella scelta del patner!
Quasi quasi mi devo accendere una sigaretta: l'argomento si fa ostico.
Sarà poi vero che la femmina è portata a scegliere il migliore dei maschi disponibili per migliorare la specie?
Ecco dove si fanno gli errori! Vero è che il mercato non offre un granché, ma 'ste femmine vanno a figliare con chiunque e succedono i guai ...
Basta guardarsi intorno! Uh i maschi disponibili ... La specie è a rischio di estinzione, ma potrebbe essere un bene: ha già sconquassato tutto ... il cancro della terra!
Cosa ne è del buon Paperone che sinceramente si dispera per il suo nichelino? Io tifo per la banda Bassotti e per Paperino, naturalmente.
Mi si obietterà che i Bassotti sono dei ladri e non potrò negarlo, ma sono così imbranati e simpatici!
Mi si dirà che paperino è un imbelle debosciato: come sostenere il contrario? Ma è così stupidamente onesto e tenero!

Attenzione! Urge riprendere contatto con la realtà! Ma quale?

Prima di tutto : siamo sicuri che sia utile giocare a pallone con la propria testa?
E nell'ipotesi che il gioco comporti inevitabilmente margini di errore, è certo che più si gioca, più il margine si allarga e l'errore diventa eccessivo: mi sa che la testa qui sta partendo per spazi interplanetari e tra un pò graviterà come nuovo satellite, sempre che il campo terrestre riesca a trattenerla.
Ecco come poi si finisce decapitati, in tal caso è sempre meglio la ghigliottina, un bel colpo netto: sono portata a fidarmi poco del boia con la sciabola! Non c'è da scherzare:
è un campo in cui è necessaria esperienza.
Questa sì è realtà: se quello sbaglia ti fa male!
Per quanto tempo può resistere un pensiero in una testa decapitata?
E a chi uno potrebbe dedicare quell'ultimo eterno pensiero?
La cosa è dubbia: ma se invece ce ne andassimo al cinema stasera?

Commenti

Post più popolari