L'articolo 1 della nostra Costituzione

                                                       

                                                                Articolo 1
                                "L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione."
Così recita il primo articolo dei principi fondamentali della costituzione della repubblica italiana. Il lavoro è il motore di tutto e rappresenta la partecipazione, il ruolo sociale e la fonte di sostentamento di ciascuno. 
Nessuna persona si può definire realmente adulta se non ha raggiunto la sua indipendenza economica. La capacità di produrre un reddito rappresenta anche il riconoscimento della utilità sociale dell'individuo e del lavoro che egli è in grado di svolgere. 
Chi non lavora rimane, in varia misura, emarginato, dipendente da qualcun altro, incapace di assumersi reali responsabilità verso se stesso e verso le persone cui è legato. Se questa persona è un giovane le sue possibilità di maturazione psicologica e tutta la sua capacità progettuale per il futuro, ne rimangono gravemente inficiate. Ora gli ultimi dati ISTAT ci danno un tasso di disoccupazione giovanile (tra i 15 ed i 24 anni) pari al 36,5% ed immagino che da questa percentuale siano stati esclusi gli studenti,  che per propria scelta non hanno ancora iniziato la ricerca di un lavoro. La percentuale complessiva dei disoccupati è invece all'11% ed entrambi i dati risultano in costante crescita.
La mancanza di indipendenza economica preclude la realizzazione personale e limita seriamente la libertà degli individui, colpisce con massiccia prevalenza la nuova generazione, sicché tutti veniamo privati del loro apporto di entusiasmo ed innovazione presente nel loro potenziale. Quale progresso possiamo figurarci in questa situazione?

Commenti

Post più popolari