Vuoti a perdere ...




La testa come un vuoto a perdere: ci gira forse qualcosa dentro come il ronzio di un moscone cieco che va sbattendo qua e là, né si capisce che genere di ostacoli incontri nel buio pesto del vostro cervello, sembra di sentire a volte un leggero frullio di ali, poi un gorgoglio, come se nuotasse, magari ci sarà un laghetto o forse uno stagno dimenticato in una galleria scavata secoli fa dalla vecchia talpa ora stecchita e defunta, rimasta a marcire dio sa dove.
Eh sì, vattelapesca quanta sostanza utile c'è rimasta, logorata dallo stillicidio di quei due o tre pensieri che ci si  sono messi di casa e continuano a non prendere atto della ingiunzione di sfratto che gli avete mandato tramite l'avvocato: sì quel caro amico che continua a dirvi che tutto si risolverà, ma probabilmente è solo un modo per togliervi (garbatamente) dai piedi.
"Cogito ergo sum",: questa è stata la rovina, se quello avesse detto invece: "coito ergo sum"? Qualcuno ha detto: "l'uomo è ciò che mangia"! Questo risolve ogni dubbio esistenziale: ve lo stavate chiedendo come mai avete la forma del panino, no? Ma certo, questa è solo l'angoscia che vi prende quando per stanchezza lasciate girare le rotelle sganciate dal sistema, diciamo così a frizione abbassata, si capisce con la frizione abbassata è più facile slittare,  perdere il controllo e andare a sbattere
E quello sbatte (il moscone) : ci vorrebbe il flit.
Chi se lo ricorda il flit nella macchinetta dotata di tubo e pistone?
"Preferisco viaggiare nel tempo piuttosto che nello spazio!" sì: bella scusa per non dire che sono troppo pusillanime e legato alle mie trite abitudini ...
Allora come stai stamattina? Ma quale mattina se è già buio? Che fai? Viaggi nel tempo? 
Il guaio è che c'è proprio un brutto maltempo. Piove e non ne vuole sapere di smettere!  
Non fa più differenza se è mattina o sera. Io non esco mai, ma poi se volessi uscire? e diciamo la verità questa forma non è proprio affidabile. Nessuno di voi è buono come il pane, eh? 
Lo sapevo vi ho colto  in castagna! Allora dimmi che cosa vuoi e vedremo che si può fare. C'erano delle lampade nella galleria, si vede che è finito il cherosene. Possibile che non ti sia rimasta neanche una candela? Vacci piano: si sa col fuoco vivo le ali te le bruci caro mio e così finisci di sbattere qua e là. Se stai cercando qualcosa faresti bene a dirmelo: potrei darti qualche indicazione utile, io al tuo posto non ci conterei, ma non si può mai sapere e del resto non c'è molto da scegliere ...
Ecco una buona dritta siamo riusciti ad accendere una luce: certo a vederti così sembri conciato male siediti va, ti offro una tazza di caffè, anche se con questo freddo il thè andrebbe meglio, ma già lo so hai paura che ti blocchi l'intestino e dopo non si sa cosa ne esce, quando e come esce. A tenersi tutto dentro per troppo tempo la roba puzza di putrido, pensare che è tutta roba che a suo tempo hai mangiato, a rigore di logica è appunto ciò che sei. Aspettami e non ti scoraggiare: mi tuffo anch'io, così  ci teniamo compagnia ...

Commenti

Post più popolari