Crisi di governo



L'annuncio del primo ministro Monti, comunicato ieri sera dal palazzo del Quirinale, apre molti interrogativi: a parte il dl stabilità e quello sul pareggio di bilancio, restano sospesialtri progetti importanti di cui al momento non si riesce ad immaginare la sorte. Il premier, dopo le dichiarazioni di Alfano, segretario PDL, ha deciso di dimettersi e di farlosubito "a mercati chiusi". Il presidente Napolitano si riserva di esprimere le proprie valutazioni tra otto giorni, alla cerimonia dei saluti alle alte cariche.
Gli osservatori stranieri sono comprensiblimente allibiti ...
Alcuni provvedimenti importanti probabilmente verranno accorpati al dl stabilità per garantirne l'approvazione (il "milleproroghe" che contiene la proroga dei contratti precari in scadenza, il passaggio dell'IMU ai comuni, il finanziamento  degli ammortizzatori sociali e dei comuni terremotati ed altro ancora).
Restano i problemi dell'Ilva, i problemi delle province, la riforma fiscale e, naturalmente, la legge elettorale.
Domani conosceremo le reazioni dei mercati e sembra ci sia poco da stare allegri ....

Commenti

Post più popolari