Post

Visualizzazione dei post da 2013

Il silenzio: i misteri taciuti dell'animo (poesia)

Immagine
Dicono che il silenzio sia d'oro ...  Non lo so: il silenzio di una persona può rappresentare timore e prudenza, ma anche ostinazione e rifiuto. 
Il silenzio della natura è sempre mistero per l'incanto o l'angoscia che ispira. Il silenzio è la calma che precede la tempesta e la distruzione, il tacere immobile dell'agguato, l'attesa surreale nel lampeggiare di immagini, prepotenti alla mente nei sogni di veglia.
Il silenzio si incrina talvolta per caso nella malinconia, nel soffio di un sospiro troppo lieve per allontanarlo perché può pesare quanto un macigno che solo i gemiti della terra riescono a scuotere. 
Il silenzio talvolta è quel pudore velato che smorza  emozioni annegate nel sangue, quello che fascia le labbra finché la voce divenga un sordo ronzio, un rumore di fondo che  emerge e non dice.


Il silenzio

Scrivere un post o qualunque altra cosa: 10% di ispirazione e 90% di sudorazione

Immagine
Non ricordo dove l'ho letto, ma mi è accaduto di trovare una volta una frase del genere, che credo riguardasse più l'arte figurativa che la scrittura, ma che  può tranquillamente essere trasposta anche nell'arte dello scrivere:
"Il maestro non si mette al lavoro perché gli viene l'ispirazione, ma trova l'ispirazione perché sta lavorando"
La cosa mi ha colpita perché ritengo sia una grande verità.
Un pò mi si sono figurate nella mente le botteghe rinascimentali, concepite appunto come botteghe artigianali  per la pittura, la scultura e quant'altro  noi chiamiamo arte.
Uno andava lì al mattino e ci andava a lavorare, si lavorava per commissioni, visto che anche gli artisti conservano tutt'ora il brutto vizio di mangiare ... ma lì sono nate grandi opere d'arte, oggi custodite nei musei, restaurate all'occorrenza e di valore inestimabile ...

Stiamo tutti pensando al cenone di fine anno

Immagine
Cari amici, è ora che cominciamo a prepararci per la cena di San Silvestro: dobbiamo provvedere per tempo, almeno per quegli ingredienti che non devono essere freschi di giornata ... insomma, ci toccherà alzarci presto la mattina del 31 dicembre per andare al mercato del pesce, ma facciamo in modo di avere già in casa tutto il resto. Alcuni di  noi trascorreranno il fine anno in vacanza o al ristorante, altri invece non rinunceranno alle comodità della propria casa.
Già sappiamo che non dovremo esagerare col cibo: non bastavano i problemi della pressione, del diabete, del colesterolo alto, del cuore e dell'ulcera e pure dell'ictus, macché!
Di recente ci hanno fatto sapere che un eccessiva assunzione di zuccheri compromette irrimediabilmente la memoria, causando danni permanenti ...

Caterina Simonsen la venticinquenne che ringrazia la sperimentazione sugli animali

Immagine
Questo è uno di quei casi in cui la rete fa notizia: si tratta di una ragazza (quasi) qualsiasi, una studentessa universitaria in veterinaria: il suo nome è comparso nelle cronache di stampa, perché la giovane è stata fatta oggetto di insulti ed auguri di morte da parte di animalisti fanatici.
Secondo le cronache Caterina è affetta da diverse e rare malattie e le sue cure sono faticose e complicate, ma grazie ai progressi scientifici, oggi ha 25 anni e le piace essere arrivata a questa età.
Come molti di noi, usa facebook e qualche giorno fa, il 21 dicembre, ha pubblicato uno stato su facebook (sempre galeotto questo facebook) dove è scritto:
"io Caterina S. ho 25 anni grazie alla vera ricerca che include la sperimentazione animale. Senza la ricerca sarei morta a 9 anni"

Un nuovo test per la diagnosi prenatale delle malattie genetiche

Immagine
Si chiama PrenatalSafe il nuovo test, che con un semplice esame del sangue materno è in grado di individuare alcune tra le più frequenti malattie genetiche fetali. Indubbiamente vantaggioso rispetto alla amniocentesi, trattandosi di un esame meno invasivo e fastidioso che non implica alcun rischio di aborto, calcolato invece tra lo 0,1% e lo 0.03% secondo le diverse statistiche in caso di amniocentesi .
L'amniocentesi infatti consiste in un prelievo di liquido amniotico per via transaddominale e può essere effettuato a partire dalla 14°-15°  settimana di gestazione: il prelievo dalla cavità uterina di liquido amniotico consente l'esame del cariotipo del nascituro con un ottimo margine di attendibilità e correttezza.

Stamina: cura compassionevole?

Immagine
Io vorrei capire cosa si intende per cura compassionevole: che i trattamenti con le infusioni di cosiddetta stamina, secondo il metodo di Vannoni, fossero, nel migliore dei casi, inutili e  prive di  fondamento scientifico era cosa nota da tempo già prima dei decreti e delle sentenze che si sono avvicendate sull'argomento. La stranezza in questo caso ha riguardato il comportamento delle istituzioni sulla materia.
Alla fine comunque sembra si sia tagliata la testa al toro con la richiesta di rinvio a giudizio per Vannoni e le affermazioni  del ministro della salute, Lorenzin, che sostanzialmente ha raccomandato a ciascuno di limitarsi al proprio ambito di competenza, ovvero di fare il proprio mestiere: è difficile infatti che un laureato in giurisprudenza, come un giudice oppure un laureato  in lettere come appunto Vannoni, possa intendersene di medicina  ...

Quanto aumenterà il costo della vita tra prezzi al consumo e nuove tasse nel 2014

Immagine
Cosa ci aspetta per il nuovo anno?
Le famiglie italiane semi asfissiate dalla crisi aspettano qualche segnale di ripresa, ripetutamente promesso dalle forze di governo: un calcolo di previsione dell'ONF spiega che l'aumento di spesa per singolo nucleo familiare prevista nel 2014 ammonterà a 1384 euro ...
Su cosa è fondata questa previsione?

Aumento di prezzi al consumo e tariffe di servizi, pressione fiscale, tra cui l'IVA al 22% che il prossimo anno partirà dal 1° Gennaio 2014 e non da luglio come è stato nell'anno in corso.
Questi ulteriori aumenti determineranno giocoforza una ulteriore riduzione dei consumi e, considerato che molte famiglie sono già allo stremo, la cosa rischia di risultare ai limiti se non oltre la capacità delle persone di sostenere il crescente impoverimento familiare.

Un Natale più povero e con meno regali

Immagine
27/12/2013

Il Natale, ormai da tempo considerato anche la festa del consumismo, della corsa ai regali e dei banchetti, quest'anno è stato vissuto invece all'insegna dell'austerity: le spese natalizie si sono considerevolmente contratte ed in una famiglia su 5 non vi sono stati affatto regali, se non per i più piccoli.
l'indagine è stata svolta dall'osservatorio nazionale Federconsumatori ed i dati depongono tutti per una considerevole riduzione degli acquisti e dei consumi.
La spesa natalizia media per famiglia è stata di 131 euro, segnando un -11,4% rispetto al 2012.

Nel dettaglio le contrazioni di spesa hanno interessato pressoché tutti i settori.
I cali più vistosi riguardano in ordine decrescente: gli arredamenti ed elettrodomestici (-31%) turismo (-16,2%) l'abbigliamento (-12,7%) prodotti di profumeria (-7,3%) e prodotti elettronici (-6,1%) ma neanche i bambini sono stati del tutto risparmiati, l'acquisto di giocattoli ha comunque segnato un -1,5%.
Le spese …

Berlusconi e Grillo: il gioco delle analogie e delle differenze ..

Immagine
26/12/2013

Non dovrei perché qualunque cosa io riesca a pensare ed a scrivere sarà senza dubbio qualcosa di già detto e scritto da altri, ma non posso farci nulla: è che sono abituata a schematizzare per fare ordine nelle idee e poi il gioco delle analogie e delle differenze mi ha sempre divertita e lo uso spesso anche per scherzare soltanto.
Dunque proviamo: cosa hanno in comune Grillo e Berlusconi?
Allora:

1) Sono italiani?
Si, lo sono: l'uno originario di Genova e l'altro di Milano, dunque entrambi nati nel settentrione d'Italia. Italiani settentrionali è dunque il primo punto.
2) Sono di sesso maschile?
Si, lo sono entrambi. Due maschi settentrionali è il secondo punto in comune.
3) Sono benestanti?
Si sono miliardari entrambi: due uomini miliardari settentrionali al terzo punto.
4) Sono anziani? 
Altroché! Grillo è del 1948 e Berlusconi del 1936 ed hanno rispettivamente quindi 65 e 77 anni, non li si può dire giovincelli.

Dunque stiamo parlando di due uomini anziani ricchissimi e…

Natale 2013: si continua a morire a Gaza ...

Immagine
26/12/2013

Di ieri la notizia della morte di una bimba forse di 3 o di 4 anni  (secondo le diverse fonti di stampa) a Gaza nel corso di bombardamenti a tappeto effettuati in zona da Israele alla vigilia di Natale, sembra per  rappresaglia.
La sanguinosa ed indiscriminata vendetta dei militari israeliani si dice sia stata scatenata dal gesto di un cecchino palestinese,  che avrebbe sparato, uccidendolo, ad un civile israeliano che lavorava su di una recinzione al confine ... non è possibile ottenere maggiori e più attendibili dettagli.

In risposta l'aviazione israeliana ha colpito una decina di obiettivi nella striscia di Gaza e sono intervenuti anche mezzi di terra sparando su diversi obiettivi palestinesi della zona.
La zona è estremamente pericolosa e pertanto anche le notizie delle testate giornalistiche non riescono a documentare con precisione quanto realmente accade: vero è che se viene passata con certezza la notizia che il cecchino era un palestinese, c'è da presumere che …

Ondata di maltempo in Italia

Immagine
26/12/2013

Arrivata già ieri dal nord Europa, dove ha fatto vittime e danni, la cosiddetta tempesta di Natale, si è abbattuta prima sulla Liguria e quindi ora sta interessando le zone del centro sud.
Stato di massima allerta della protezione civile: esondazioni, collegamenti bloccati sia via mare che via terra, neve, piogge torrenziali, vento con raffiche fino ad 80-90 Km. orari, mare forza 9-10 insomma una tempesta temibile che sta producendo danni, benché sia arrivata smorzata qui in Italia rispetto alla furia che si è vista ieri in Gran Bretagna dove sono morte almeno 4 persone.

Il bilancio delle vittime dei giorni scorsi tra nord Europa e Canada, dove c'è stata una tempesta di ghiaccio, arriva almeno a 16 persone.
Qui in Italia già da ieri la Liguria è in allarme e diversi cittadini (una settantina circa) sono stati preventivamente evacuati.
Ora, ribattezzato tempesta di Santo Stefano, il maltempo si è esteso al Lazio, alla Sardegna, alla Campania ed alla Calabria: sono sospesi i c…

Musei e siti archeologici aperti a Natale e Capodanno

Immagine
26/12/2013

Il  Ministero dei beni culturali e del turismo ha programmato, nell'ambito di una campagna di valorizzazione del nostro patrimonio artistico e culturale, un periodo di apertura straordinaria di musei ed aree archeologiche nel periodo che va dal 25 Dicembre al 1° Gennaio.
Per il prossimo 28 Dicembre è prevista una giornata di apertura con ingresso gratuito a molti siti e musei in modo da divulgare il più possibile tra la popolazione la conoscenza e la consapevolezza  del valore del nostro patrimonio storico ed artistico.

Il 1° Gennaio resteranno aperti più di 250 luoghi di cultura, inclusi musei dove sono custodite grandi opere d'arte e siti archeologici: sarà possibile in questa data partecipare a diversi eventi programmati per l'occasione e visitare anche opere e luoghi abitualmente chiusi al pubblico.

Sempre in questa direzione di informazione e sensibilizzazione del pubblico sul nostro patrimonio culturale sembra marciare anche l'iniziativa di restauro pubbli…

La salute è un diritto o un bene di lusso? I dati provvisori della indagine Istat

Immagine
25/12/2013

Sono stati pubblicati ieri sul sito Istat i dati provvisori relativi alla indagine condotta con la collaborazione del Ministero della Salute, relativi allo stato di salute generale ed al ricorso alle cure della popolazione italiana nell'anno 2012.
Emergono in primo piano un dato positivo ed uno negativo:
il fatto confortante è che il 66,9% della popolazione di età superiore ai 14 anni ha dichiarato di trovarsi in  buona o ottima salute, mentre l'elemento che genera allarme riguarda l'aumento delle discrepanze sociali nella possibilità di accesso alle cure.  Svantaggiati  sono il sud rispetto al nord, le donne rispetto agli uomini, i redditi bassi rispetto a quelli medio alti.
Nulla di nuovo in sostanza, ecco i dati nel dettaglio:  il 66,9%  dichiara di stare bene, il 7,7% di stare male o molto male, il 14,8% soffre di almeno una malattia cronica ed il 13,9% ne ha più di una.


Nella fascia degli anziani oltre i 65 anni la disuguaglianza legata al livello economico è dr…

Terra dei fuochi: la direttiva ministeriale per la mappatura dei terreni agricoli

Immagine
25/12/2013

Ieri, a 10 giorni dal decreto governativo, il sito del Ministero della salute ha pubblicato la  direttiva riguardante la costituzione di un gruppo tecnico, formato con la collaborazione dell'Istituto Superiore di Sanità ed il comando dei Nas,  il cui compito consisterà appunto nel mappare i territori, in particolare quelli adibiti a produzioni agricole, per individuare le zone dove potrebbero esservi contaminazioni e classificare quindi i terreni per l'utilizzazione che può esserne consentita.
Il documento è firmato oltre che dal Ministro della Salute, anche dal Ministro delle politiche agricole e dal Ministro dell'ambiente.

A seconda dei riscontri tecnici  corrispondenti a ciascun terreno, potrà essere consentita o all'opposto, vietata e limitata  la produzione agroalimentare ed alcune zone potranno essere destinate a colture di biocarburanti.
Al gruppo di lavoro parteciperanno anche rappresentanti della Regione Campania e della Università Federico II di Napoli…

Istituto Superiore di Sanità: i rischi del cibo di strada

Immagine
23/12/2013

Pubblicato di recente sulla rivista Food and Chmical Toxicology uno studio condotto da alcuni ricercatori del nostro ISS sul rischio tossicologico del cosiddetto cibo di strada: si tratta di  quegli alimenti preparati e venduti presso banchi e bancarelle in giro per le città e che in alcuni paesi (specie quelli in via di sviluppo) rappresentano la principale fonte di alimentazione, ma vengono consumati spesso anche alle nostre latitudini soprattutto da ragazzi e giovani.
Il panino, il kebab, anche la famosa pizza in mano ed alcuni tipici prodotti di friggitorie ambulanti numerose anche da noi, sono da considerarsi cibo di strada.

Fino ad oggi l'attenzione degli studiosi si era concentrata essenzialmente sul rischio microbiologico di tali alimenti, ma oggi si guarda anche al rischio tossicologico le cui conseguenze possono non essere immediate, ma nondimeno rilevanti a lungo termine.
Alberto Mantovani, uno degli autori dello studio raccomanda per la sicurezza degli alimenti …

Per babbi Natale e Befane ecco i buoni consigli del Ministero della Salute

Immagine
23/12/2013

Nel leggere il decalogo per i genitori che il Ministero della Salute ha tempestivamente pubblicato in vista delle festività natalizie (e dei sacchi colmi di doni che  verranno catapultati sotto l'albero) mi è venuto da sorridere perché mi sono ricordata di un episodio carino dell'infanzia del mio bimbo.
Si trattava di un regalo di Natale appunto, uno dei primi, perché il piccolo non aveva più di un paio d'anni: io gli regalai uno splendido triciclo, assolutamente adatto alla sua età ed acquistato in un negozio di giocattoli serio e specializzato.

Bene direte voi ... meglio dico io, perché non so descrivervi la gioia del pargolo ed il suo divertimento nel gioco! Non ebbe dubbi: tra il triciclo e lo scatolone che lo conteneva, scelse senza alcuna esitazione lo scatolone! Diciamo la verità: del triciclo se ne è infischiato altamente ed io, benché frustrata dalla imprevista predilezione mostrata dal bambino, commossa e divertita a mia volta da tanto entusiasmo, decisi …

Aversa: bambini assistono ad una scena di inaudita violenza familiare.

Immagine
22/12/2013

Due bambini di 2 e 5 anni, veramente piccoli, sono riusciti, allertando i vicini di casa, a salvare la vita alla madre: il padre era andato a prenderli a casa per trascorrere insieme la domenica, dato che i coniugi erano in fase di separazione, ma è nata una lite e l'uomo ha accoltellato violentemente la moglie, ha vibrato colpi ripetuti per più di una ventina di volte.
I due si erano ritirati a discutere in una stanza, ma la madre è riuscita ad aprire la porta ed a chiedere ai suoi bambini di chiamare i vicini, lui dopo il raptus si è suicidato gettandosi dal 4° piano.
Il fatto è avvenuto questa mattina ad Aversa, nel casertano intorno alle 10, 00.

L'uomo, Paolo Prisco di 39 anni, è morto, era un insegnante di religione precario, lavorava a Bologna, lei una psicologa di 36 anni, malgrado le ferite è fuori pericolo di vita. I due vivevano separati da circa un mese e l'uomo si era già reso responsabile in passato di episodi di violenza contro la moglie che però non l…

Raccolti intorno al caminetto: calore e famiglia. Il fuoco (poesia)

Immagine
21/12/2013

Quando fuori l'aria è fredda ed il cielo coperto, è confortevole trovarsi al  caldo,  raccolti intorno al tradizionale caminetto in tranquilla compagnia di familiari ed  amici. 
Nulla è affascinante quanto il fuoco, magico e potente: possederlo e  dominarlo ha del divino, come dolorosamente appreso  dal mito di Prometeo.
Prometeo è un dono generoso, è la ribellione e la sofferenza inestinguibile che rappresenta la sfida del genere umano al  potere divino della natura e degli dei. 
Dolcissimo fantasticare di Prometeo e delle sue vicende in quell'era antica, seguendo con lo sguardo le volute della fiamma e la traiettoria di ciascuna scintilla.
Naturali la tenerezza ed il sorriso nel benessere rilassato che si avverte quando ci si sente così vicini, amati e protetti ... al sicuro come bambini nel grembo della madre.
Dedico al fuoco questo primo giorno invernale.


Il fuoco

21 dicembre: oggi è il giorno del solstizio d'inverno

Immagine
21/12/2013

Il simpatico doodle animato che oggi Google ha dedicato al primo giorno d'inverno mi ha fatto ricordare che sì: oggi inizia ufficialmente l'inverno. Insomma dopo gli uragani, le tempeste ed i cataclismi delle scorse settimane, oggi alla chetichella l'inverno fa il suo ingresso ufficiale!
Esattamente oggi è il solstizio di inverno ...
Siate sinceri voi avete sempre confuso solstizio ed equinozio.
No, non me lo dite: non voglio saperlo, non si può sapere tutto, ma a scanso di equivoci, ve lo spiego facile facile nella forma più sintetica possibile.
Lo sapete che la terra descrive un'orbita ellittica intorno al sole?
Sapete cos'è una ellissi?
Lo sapevate che l'asse terrestre è inclinato?

Chiarisco subito: se non sapete queste cose la spiegazione giocoforza si allunga, se invece le sapete vi prego di non offendervi, ma vedete com'è, è da un pò di tempo che queste varie agenzie di studi e statistiche diffondono  informazioni denigratorie sulla cultura del pop…

Come internet cambia la cultura e le abitudini di vita in Italia

Immagine
20/12/2013

L'ISTAT ha pubblicato ieri i dati relativi all'uso ed alla diffusione di internet in Italia nell'anno 2013.
Aumentato rispetto al 2012 il numero dei nuclei familiari che accedono alla rete, disponendo di pc e connessione da casa propria: attualmente il 60,7% dispone di una connessione ed il 62,8% possiede un computer; le cifre risultano nettamente in salita rispetto ai dati dello scorso anno quando si attestavano rispettivamente al 55,5 ed al 59,3%.
Dove sono presenti figli minori la percentuale sale all'87,8% per il possesso del pc ed all'85,7% per l'accesso ad internet, al contrario nei nuclei composti da ultrasessantacinquenni le percentuali calano drasticamente al 14,8 ed al 12,7%.

La comunicazione e gli strumenti informatici inoltre sono maggiormente usati dalle  famiglie che godono dei redditi più elevati, con un distacco di 19 punti percentuali tra i nuclei di dirigenti e quelli di operai,  la stessa discrepanza si registra tra i nuclei familiari …

Lampedusa: Bagnasco invita l'UE ad aiutare, prima di giudicare ...

Immagine
20/12/2013

Continuano le polemiche legate alla diffusione in rete dei video choc girati al centro di accoglienza di Lampedusa, dove gli immigrati sono stati ripresi in fila, nudi ed all'aperto mentre aspettavano di essere "innaffiati"  ovvero disinfettati contro la scabbia ...
Come è noto, l'UE è intervenuta sull'argomento minacciando la sospensione delle sovvenzioni erogate per l'accoglienza agli immigrati, ma interventi e dichiarazioni da parte di figure istituzionali e non si sono veramente sprecate: unanime la condanna per il trattamento indegno di un paese civile e gli scenari che richiamano condizioni proprie di campi di concentramento.

La cooperativa (Lampedusa Accoglienza) è stata sollevata dalla gestione del centro: il contratto di convenzione non prevedeva di certo l'uso di tecniche del genere ...
Appena un tantino fuori dal coro, benché con garbo e prudenza, la voce del cardinale Bagnasco:

"Spero che l'Europa si coinvolga anche nelle cose e…

Suicidi da crisi: si impicca cinquantenne

Immagine
20/12/2013

Natale è alle porte, ma la crisi continua a mordere spietatamente: per alcuni di noi la serenità e la gioia che secondo gli stereotipi delle pubblicità dovrebbe permeare tutto questo periodo non solo sono incrinate, ma sembrano false e beffarde a fronte della disperazione nella quale persone e famiglie sono state precipitate dalla crisi economica ...
Solo di ieri la notizia dell'ennesimo suicidio conseguente alla perdita di lavoro ed alla incapacità di conservare una condizione di vita dignitosa.

Un cinquantenne di Torino si è impiccato al balcone di casa: aveva ricevuto una ingiunzione di sfratto per morosità. L'uomo aveva perso il lavoro e non era stato più in grado di pagare l'affitto.
La notifica gli era arrivata il 18 dicembre e lui avrebbe dovuto sgomberare la casa entro 30 giorni: ha preferito accelerare i tempi ed il suo cadavere è stato trovato ieri mattina da un vicino.
Il suicida era un operaio metalmeccanico, che aveva sempre lavorato da precario con cont…

Come risolvere il problema del sovraffollamento carcerario: un altro killer evaso durante un permesso.

Immagine
19/12/2013

Appena ieri c'è stata la storia della evasione di Bartolomeo Gagliano, il pluriomicida cinquantacinquenne evaso durante un permesso dal carcere di Genova: oggi scoppia il caso di Pietro Esposito, 47 anni,  killer di camorra evaso dal carcere di Pescara dopo una licenza premio che avrebbe dovuto durare 8 ore, concessa alcuni giorni fa, il 14 dicembre. L'assassino sembra si sia trovato meglio all'aperto ed ha pensato bene di non rientrare.

La notizia viene trasmessa da Repubblica: questo detenuto non è stato giudicato mentalmente disturbato, è semplicemente uno spietato killer di camorra, insomma è il suo lavoro.
Esposito ha partecipato a due omicidi ed in particolare alla tortura ed uccisione di Gelsomina Verde, una giovane di 23 anni, ammazzata nel 2004 durante le sanguinose guerre di camorra a Scampia.

Alla fine: qualcuno dal carcere esce e per chi rimane qualche metro quadro in più ci sarà ...
non diciamo poi che in Italia non si fa nulla per risolvere il problema …

Dai diamanti non nasce niente, dalle tane nascono i fior ....

Immagine
19/12/2013

Mi è tornata in mente quella canzone triste ed amara di Fabrizio De Andrè oggi nel pescare, leggiucchiando qua e là una strana e forse per alcuni aspetti un pò lugubre, spigolatura, vale a dire quella notiziola curiosa che per qualche motivo sommuove qualcosa nell'animo e conduce ad una riflessione.
A Conegliano, una cittadina in provincia di Treviso, un tale ha deciso di riesumare la salma del figlio, morto in un incidente stradale per avviarlo al processo di diamantificazione (notizia Ansa).

Eh sì! Ciascuno di noi da morto può diventare un diamante, piuttosto che putrefarsi ed ingrassare la terra: a raccontare la storia è la titolare dell'agenzia di pompe funebri che giustamente può essere interessata a diffondere una esaustiva informazione su questa nuova ed affascinante procedura funebre ...
Pensare che una volta i nostri vecchi si preoccupavano di comprarsi la cassa mentre erano ancora in vita per non rischiare di gravare di spese impreviste i discendenti, così giu…

Il mostro in prima pagina

Immagine
18/12/2013

Come sia potuto accadere non si sa, ma è successo che un serial killer sia riuscito ad evadere dal carcere, approfittando di una licenza premio: il fatto è che non sapevano mica fosse un serial killer.
Uno si potrebbe chiedere come sia possibile che addirittura un serial killer si smarrisca nei meandri della burocrazia e finisca quindi per circolare libero e selvaggio per le strade, ma ...
è andata proprio così!
Secondo quanto riportato dall'Ansa l'uomo, Bartolomeo Gagliano, è evaso dal carcere Marassi di Genova, ma non ha dovuto scavare tunnel sotterranei: era in licenza premio ed ha pensato bene di non far ritorno alla base.
Gagliano ha 55 anni e tre omicidi sulla coscienza: due prostitute ed un omosessuale, esattamente (non si sa se l'omosessuale appartenesse o meno al mondo della prostituzione) oltre che un altro tentato omicidio, pare avesse l'abitudine di finire le vittime con un colpo di pistola in bocca.

Internato in passato in Opg (ospedale psichiatrico g…

Piano d'azione nazionale contro il GAP

Immagine
18/12/2013

Pubblicato oggi sul sito del Ministero della Salute il piano nazionale contro il gioco d'azzardo patologico.
L'Osservatorio istituito dal Ministero per studiare il fenomeno ha approvato alla unanimità un piano d'azione con i provvedimenti da attuarsi entro il 2015 che includono soprattutto campagne informative e di sensibilizzazione, formazione di operatori ed organizzazione di strutture idonee alla presa in carico del problema.

Vengono definiti prima di tutto la malattia come tale,   il GAP, in base alle direttive OMS come malattia sociale, quindi le condizioni di vulnerabilità rispetto allo sviluppo di  dipendenza, ancora considerato il valore  della diffusione  dell'offerta indiscriminata di possibilità di gioco ed infine il rischio dei giocatori patologici di rimanere vittime di usura.
Il progetto prevede misure universali, ambientali e specifiche: le prime di carattere essenzialmente informativo e mirate a sensibilizzare tutta la popolazione sui rischi dell…

Una piccola storia ignobile

Immagine
17/12/2013

Una di quelle  mille  piccole storie ignobili quella che oggi trasmette l'Ansa, celando i nomi dei protagonisti, per la tutela della  privacy soprattutto della ragazza presumo.
Una storia di violenza, abuso, inganno e sfruttamento ai limiti della verosimiglianza, ma si sa: spesso la realtà supera la fantasia ed in questo caso probabilmente si tratta solo di una delle tante storie simili.
Il più è nel sommerso e non affiora se non eccezionalmente agli onori delle cronache ...
Parliamo di una donna, meglio una ragazza di appena vent'anni, una delle tante giovani prostitute straniere, vituperate e nondimeno frequentate da tanti dei nostri uomini italiani: questa donna, che vorrei chiamare Angela per richiamare presente alla mia immaginazione l'innocenza della bambina violata, viveva in Albania con un patrigno che  aveva iniziato ad abusarne fin da quando la piccola aveva appena 11 anni e, come spesso accade in queste situazioni, la ragazza ha cercato una via di fuga.

Le…

Natale a tavola: occhio all'epatite A

Immagine
17/12/2013

Dal sito del Ministero della Salute giungono in prossimità delle festività natalizie le raccomandazioni utili alla prevenzione del contagio della epatite A: risulta che dall'inizio di quest'anno 2013 sia stato registrato un significativo incremento dei casi di  questo tipo particolare di epatite.
Si tratta di una infezione a trasmissione cosiddetta orofecale e può essere contratta attraverso l'acqua e gli alimenti e pertanto sono  a rischio i cibi che normalmente vengono consumati crudi, in particolare le verdure ed i frutti di mare.
Quest'anno il Ministero mette sotto la lente di ingrandimento  i frutti di bosco surgelati, per i quali viene raccomandata la cottura.

L'epatite A è causata da un virus che attacca le cellule epatiche e si manifesta dopo una incubazione di 2 - 7 settimane dal momento della infezione, non cronicizza mai e lascia una immunizzazione permanente.
Raramente possono verificarsi forme cosiddette fulminanti che comportano una mortalità el…

Integrazione degli alunni disabili: i dati ISTAT dell'anno scolastico 2012/13

Immagine
16/12/2013

Pubblicati questa mattina sul sito ISTAT i dati relativi alla integrazione degli alunni disabili nella scuola italiana per l'anno 2012/13.
Complessivamente parliamo di 149.000 alunni inseriti nelle scuole elementari e medie inferiori, rispettivamente 84.000 e 65.000 corrispondenti al 3% del totale per le elementari ed al 3,7% nelle medie inferiori. 
La carenza di autonomia nei bambini delle elementari risulta più elevata in rapporto ad una delle tre aree fondamentali  (locomozione, alimentazione ed igiene personale) ed arriva al 21,4% sul totale dei disabili, ma  solo nell'8% dei casi non vi è alcuna autonomia in tutte e tre le aree considerate.

Nelle scuole medie inferiori solo il 14,7% manca di autonomia in una delle aree ed il 5,5% in tutte e tre le aree: questo miglioramento   probabilmente lo si deve al fatto che alcune abilità possono essere acquisite almeno da una parte dei ragazzi, seppure con ritardo ed alcuni alunni non autonomi alla elementare possono divenir…

Il musicante (poesia)

Immagine
(foto di Vincenzo Ascione)
15/12/2013

Quando le immagini contengono specchi che riflettono  raggi di sguardi, le forme ed i colori si snodano in un flusso ritmato che si riproduce digradando ed increspando le tinte o riprendendo un dettaglio e sfumando i contorni fino a penetrare la mente attraverso la pelle, come l'odore dell'erba bagnata ed i profumi sospesi nell'aria dei boschi.
E quando gli occhi posano sugli specchi d'acqua cullati nell'ipnosi del ritmico andare delle onde, si schiude avvolgente la melodia che accarezza, singhiozza, trafigge, ma non sa ingannare.


il musicante

Provate a chiedere ad un bugiardo se mente: otterrete una risposta ... onesta!

Immagine
15/12/2013

La bugia: ecco un argomento intrigante e meritevole di approfondimenti scientifici, che infatti non sono mai  mancati, ma  sono stati anzi sempre numerosi avvicendandosi nello studio dei diversi aspetti della menzogna e della attitudine a mentire. Sull'argomento credo valga la pena di segnalare la ricerca pubblicata di recente sul numero di Gennaio 2014 della rivista Human Comunication Research condotta da Rony Halevy, Shaul Shalvi e Bruno Verschuere presso l'Università di Amsterdam.
Nelle loro premesse i ricercatori richiamano alcuni luoghi comuni: opinione condivisa è la  diffusione pressoché universale della menzogna: tutti mentono!

Molti degli studi in passato hanno infatti dimostrato che praticamente tutti, o almeno la maggior parte delle persone mentono e molte ricerche si sono focalizzate sulle condizioni esterne, quali determinati della attitudine a mentire. Si ritiene ad esempio che tutte le situazioni che comportano una riduzione dell'autocontrollo increm…

Il bambino capriccioso

Immagine
14/12/2013

Accade abbastanza di frequente che una coppia di genitori giovani o meno giovani si rivolgano allo specialista perché incontrano difficoltà nell'educare il loro bambino, che si dimostra così capriccioso e collerico da dover essere sempre accontentato ...
Naturalmente le situazioni che si possono presentare sono anche molto diverse tra loro, ma io qui intendo riferirmi solo ed esclusivamente a quei casi in cui il piccolo è fondamentalmente sano  e con un adeguato livello di sviluppo sotto ogni profilo.
Questo tipo di difficoltà viene percepita con frequenza crescente in diversi nuclei familiari.
Da cosa dipende? 

La prima considerazione da fare è che la famiglia è cambiata, anzi la struttura dei rapporti familiari è in corso di trasformazione e pertanto la definizione dei ruoli all'interno della coppia dei genitori è soggetta a varie forme di contrattazione interna che, fintanto non si giunga ad una ripartizione concordata dei compiti ed ad un reciproco riconoscimento, co…

Quel che resta del Natale che verrà

Immagine
13/12/2013

Cos'è il Natale? Uno potrebbe raccontare la storia della sua vita attraverso i propri vissuti della festività natalizia così come si sono avvicendati col passare degli anni.
Sappiamo certo che nasce come ricorrenza religiosa: l'anniversario della nascita del Messia, il Dio incarnato, ma in realtà, a parte la suggestiva cerimonia della messa di mezzanotte (per chi la segue) tutti la vivono soprattutto come la tradizionale celebrazione della festa della famiglia, come si dice: "Natale con i tuoi".

Una volta da bambini era la vacanza scolastica, il giorno del cenone con i nonni egli zii, la notte dei regali ... più o meno per chi poteva ...
Poi da ragazzi era la passeggiata a San Gregorio Armeno nella folla festosa con gli amici e l'incanto della visita ai presepi, compresi quelli in grandezza naturale, quelli viventi, quelli artistici della scuola degli incisori ...


Poi è diventata la corsa alla spesa ed ai regali, i giorni della preparazione dei dolci, l'…

Povertà: quasi la metà dei pensionati fatica per tirare fino a fine del mese

Immagine
13/12/2013

Pubblicati questa mattina sul sito della CGIL i risultati di una ricerca sui pensionati, svolta da Ipsos PA per SPI CGIL e condotta utilizzando  un campione randomizzato e pertanto rappresentativo dell'intera popolazione italiana.
La statistica si è avvalsa di 2000 interviste strutturate somministrate al campione selezionato: il quadro che ne emerge non fa che confermare la grave situazione di disagio sociale esistente a livello nazionale.

Il 46,2% dei pensionati stenta ad arrivare a fine mese ed è costretto a chiedere prestiti, rinviare pagamenti o intaccare i risparmi. Il 24,3% ce la fa appena, consumando comunque tutta la pensione, il 29,5% riesce a risparmiare qualcosa, ma a prezzo di sacrifici e rinunce anche su voci di spesa importanti e necessarie.

Sul numero totale di pensionati circa il 20% (19,8%) ha dovuto ridurre le spese necessarie, il 28,4% ha ridotto anche spese importanti ed il 31,4% si è limitato ad eliminare solo il superfluo.
Nel 37% dei casi sono stati ri…

Il magma della ribellione

Immagine
12/12/2013

Dunque, riassumendo in breve e nella forma più elementare possibile, la situazione in Italia: coesistono al momento spinte eversive, movimenti di  popolo, nelle sue varie accezioni, impoverimento e disagio sociale crescente, crisi economica ed istituzionale.
Il tutto mescolato a pezzi e bocconi nel gran calderone dei media, dove (chi più e chi meno) si tende a manipolare l'informazione con quella modalità per così dire implicita e pertanto non facilmente individuabile: in altre parole si dà spazio e visibilità a ciò che si ritiene degno di visibilità e si passa sotto silenzio il resto ....
Noi non vediamo la realtà, ma solo quella parte che diventa luccicante in primo piano perché trova risonanza nei mezzi di informazione di massa.
Nel bel mezzo di questo, abbiamo Grillo che mette alla gogna i giornalisti, Berlusconi che tuona contro la magistratura e promette rivoluzioni (?) ancora i no Tav  ed ora infine  i forconi ...


Non molto tempo fa l'ex premier Mario Monti voleva…

Una possibile svolta nel trattamento della sindrome di Down

Immagine
12/12/2013

L'ultima novità in fatto di ricerca per il trattamento della sindrome di Down viene da una università italiana, quella di Bologna e sembra al momento piuttosto convincente e di applicazione relativamente semplice, qualora i risultati ottenuti dovessero essere confermati e la sperimentazione nelle future applicazioni si rivelasse sufficientemente sicura da poter ottenere le autorizzazioni per le prime applicazioni in campo umano.


Lo studio, condotto da Renata Bartesaghi, Sandra Guidi, Fiorenza Stagni et al. e recentemente pubblicato sulla rivista Brain non ha messo al centro la correzione del difetto genetico, ma piuttosto quella delle sue conseguenze sulla neurogenesi durante lo sviluppo embrionale.
Tutti  sanno che la sindrome di Down è la malattia genetica più frequente (la prevalenza di 1/1.000 o 1/700) per lo più dovuta ad una anomalia numerica dei cromosomi (cosiddetta trisomia 21 libera) ora le conseguenze più invalidanti di questa patologia sono legate al ritardo me…

10 dicembre: nella giornata mondiale dei diritti umani, l'OMS mette on line un nuovo data base per informare sui diritti dei malati mentali

Immagine
10/12/2013

Oggi ricorre l'anniversario della dichiarazione universale dei diritti umani scritta dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 10 dicembre del 1948: per l'occasione l'OMS ha pubblicato sul sito l'informativa della messa on line di un nuovo data base indirizzato alle persone con disturbi psichici, dipendenza da sostanze o disabilità di vario tipo.
Il data base MINDbank è stato reso disponibile in internet  da oggi ed è mirato ad informare dei propri diritti  quelle fasce di emarginazione sociale, spesso violate ed abusate in quanto incapaci di difendersi e, di fatto, non a conoscenza dei propri diritti riconosciuti e/o delle opportunità offerte dai servizi sociosanitari di base.

L'assunto da cui si parte è che gli individui con disturbi o disabilità psichica  siano tutt'ora ed in tutti i paesi vittime di abusi e violazioni di ogni genere e pertanto lo scopo della piattaforma sarà quello di offrire uno strumento capace di facilitare lo scambio, l…

Lenti magiche: punti di vista nel caleidoscopio

Immagine
09/12/2013

Capita a volte di trovarsi da soli a guardare il cielo di fronte.
Il brusio della folla alle spalle, ovattato nella distanza: come galleggiare nell'aria in una bolla d'acqua, una specie di incantesimo, che in ogni istante può precipitare ed infrangersi.

Guardando  attraverso la parete sottile dell'acqua, riconosci in ogni cosa il suo  arcobaleno nascosto.

Autismo: perchè questa diagnosi diventa sempre più frequente?

Immagine
06/12/2013

I casi di autismo infantile sono in aumento: questo è un riscontro empirico, ma anche un dato statistico, confermato da diversi studi epidemiologici: fino agli anni '80 la diagnosi di autismo era rara, nel 1975 i casi registrati erano di 1 su 5.000 ma a questo è seguito un crescendo esponenziale, che ci ha portato in alcune statistiche addirittura ad 1 caso su 110 nel 2009.
Un dato sicuramente allarmante che merita di essere analizzato.
Che la prevalenza di questa patologia sia cresciuta, a prescindere da qualsiasi altra considerazione, è un fatto facilmente apprezzabile da chiunque operi da tempo nel settore: più complesso è comprenderne i motivi.


In passato si discuteva di tendenza estensiva o riduttiva rispetto alla diagnosi di autismo infantile, a seconda che venissero inclusi o meno anche i bambini affetti da qualche forma di disturbo o ritardo di natura organica, oggi i criteri diagnostici sono codificati nel DSM e pertanto resi, relativamente, obiettivi.
Sempre …