Binario 21: il giorno della memoria.



Oggi si celebra "il giorno della memoria" in onore alle vittime del nazismo e del fascismo, responsabili del genocidio del popolo ebraico e della discriminazione e soppressione sistematica di ogni persona "diversa" (omosessuali, disabili, etc.) in nome della pulizia etnica e della purezza razziale predicata dal nazismo.

Dal binario 21 della stazione di Milano partirono gli ebrei italiani destinati ai campi di sterminio: nella stessa stazione è stato inaugurato oggi il museo della Shoah.
Diverse le personalità politiche presenti tra cui Berlusconi, il quale con tempismo e sensibilità sorprendenti, ha approfittato della circostanza, evidentemente ritenuta adatta e calzante allo scopo, per esternare la propria ammirazione verso Benito Mussolini che (parole testuali): "Il fatto delle leggi razziali è stata la peggiore colpa di un leader, Mussolini, che per tanti versi, invece, aveva fatto bene". 
Questa affermazione ha immediatamente suscitato polemiche e battute ironiche da parte di altri esponenti politici, benché tutto sommato risulti per sé abbastanza chiara ed esaustiva da non necessitare di ulteriori commenti ...

Il premier Mario Monti, invece, a sua volta presente alla cerimonia, ha ricordato i recenti fatti avvenuti a Napoli per mettere in guardia la nazione e raccomandare attenzione e vigilanza sulla recrudescenza di fenomeni di neonazismo e razzismo, in linea con l'intervento del papa il quale si augura che la storia funzioni da monito, scoraggiando la ripetizione degli errori del passato.


Commenti

Post più popolari