DISOCCUPAZIONE GIOVANILE



Il tasso di disoccupazione tra i giovani di età compresa fra i 15 ed i 24 anni ha toccato la cifra record del 37,1% è il dato più elevato registrato trimestralmente dal 1992 e mensilmente dal 2004.
Il dato è questo, nudo, crudo e preoccupante: peggio di noi in Europa solo Grecia, Spagna e Portogallo.
In un'ottica che riesca ad essere per un minimo lungimirante sulle sorti dell'Italia, questa è una delle prime (ma non da sola) emergenze da affrontare. I giovani che oggi non riescono a trovare impiego e pertanto continuano a vivere con le pensioni (ridotte all'osso) dei loro "vecchi", tra 10 o 20 anni cosa faranno?
Il problema è da affrontare oggi, perché lasciarlo incancrenire lo peggiora e se le difficoltà da superare richiedono un lavoro di un certo periodo, perdere tempo adesso significa defraudare questi ragazzi della loro vita.
Senza una indipendenza economica una persona non può considerarsi socialmente adulta, né progettare il proprio futuro. La incapacità di progettare il futuro implica la depressione. La depressione toglie la gioia di vivere, la fiducia in se stessi e la capacità di crescere ... ed una volta dentro può non essere facile uscirne ...

Commenti

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco, il parcheggio al porto: la protesta viaggia sui social

Torre Del Greco, criticità rifiuti: la risposta dell'Amministrazione

Torre Del Greco: dove si svolgerà la manifestazione commemorativa del 4 Novembre

L'Italia non è un paese per giovani: lavorano solo i vecchi

L'egemonia del Lombardo-Veneto: domani il referendum