il poliziotto ed il caffè ...






Proprio di questo ci dobbiamo occupare: della nostra pausa caffè, perché ormai in un paese divenuto severo sotto l'incombente minaccia di crisi economica, disoccupazione e fame, pure sul caffé ci vogliono angariare ...

Ieri il quotidiano la Repubblica ha pubblicato questa  notiziola del poliziotto di Trento che aveva fatto ricorso contro un provvedimento disciplinare comminatogli per avere sottratto alcuni minuti (lautamente pagati dallo stato, come è a tutti noto) per prelevare una tazzina di caffé al distributore automatico.
In verità il tapino non si era neanche recato al bar. Il distributore automatico si presume sia dentro la struttura ovvero gli uffici, ma niente da fare!
Il giudice del TAR ha ritenuto che si trattasse di un comportamento "indecoroso", perché la mattina uno dovrebbe "avere appena fatto colazione".
Ora io mi chiedo: come fa a dire questo il giudice? Qui si vuole entrare nella stretta area di intimità privata delle persone. Per quanto mi riguarda non faccio mai colazione prima di uscire di casa al mattino, non so come si regoli il nostro "trasgressivo" poliziotto.
Ma poniamo che al nostro umile protagonista scappasse la pipì ad inizio turno: cosa ci dirà il TAR di Trento? Si presume che uno abbia fatto cacca e pipì, pardon espletato le proprie funzioni fisiologiche, prima di uscire di casa? Non lo so io ...

A scanso di equivoci stamattina mi son fatta portare cappuccino e cornetto a domicilio sul posto di lavoro. Non saprei dire se è decoroso, ma avevo fame ed il cervello non va senza glucosio, un pò come le automobili con la benzina.
Tanto per capirci bisogna dire che invece la Cassazione (dove si vede che il caffè è più gradito, sarà che se lo bevono anche loro) ha più volte sentenziato con favore e tolleranza nei riguardi di questa pausa caffé (sentenza 4509/12). Meglio documentarsi ... coi tempi che corrono! E tuttavia una bella cassa di caffé aromatico, proprio napoletano io la regalerei a questo giudice, non solo per permettergli di apprezzarlo, ma anche, come si dice, per "porgere l'altra guancia".

Commenti

Post più popolari