Meditazione tibetana in reparto oncologico a Bologna



Ecco una buona notizia per gli amanti delle pratiche e delle filosofie orientali.
 l'ASL di Bologna intende avviare una sperimentazione, a partire dal prossimo febbraio, relativa agli eventuali benefici della pratica di meditazione tibetana (pratica meditativa Tong Leng) in un gruppo di 40 pazienti oncologici.
Lo studio verrà effettuato con valutazione  dei risultati sia di tipo fisiologico che psichico, confrontando l'evoluzione tra i membri del gruppo trattato con quella di un secondo gruppo (di controllo) composta da altri 40 pazienti che invece non effettueranno la pratica meditativa.
Entrambi i gruppi seguiranno un normale percorso per ciò che riguarda i trattamenti medici tradizionali indicati per le loro patologie.
La ricerca viene condotta dal reparto di psicologia clinica dell'ospedale di Bellaria diretto da Gioacchino Pagliaro.
Ora resta da chiedersi se il gruppo di controllo fruirà di altre forme di supporto psicologico e se lo scopo della ricerca sia quello di testare l'efficacia della pratica meditativa Tong Leng in rapporto ad altre tecniche con valenza psicoterapica o piuttosto di valutare l'incidenza curativa che si può ottenere nelle specifiche patologie spostando la messa a fuoco dell'obiettivo dalla cura della malattia (proprio della medicina occidentale) alla cura del malato (proprio della medicina orientale, ma ... anche della psicoterapia!).

Commenti

Post più popolari