Serata cabaret: Santoro, Berlusconi, Travaglio.



8.760.000 spettatori per servizio pubblico a La7 ieri sera ed oggi si  discute su chi abbia "vinto" o "perso" nel dibattito. Ciò che è Berlusconi  lo sanno tutti e non gli sarà sembrato vero di entrare in scena a mostrarsi con tanto pubblico. Molti pensavano che se ne sarebbe andato prima della fine, ma lui aveva orchestrato lo spettacolo a modo suo  e perciò  ha retto, meditando di salire sul banco di Travaglio (non solo Monti, ma anche Berlusconi vuole salire).
Berlusconi si è fatto pubblicità e perciò è contento: oggi si parla ancora di lui. Santoro ha guadagnato più di quanto qualsiasi escort si possa mai essere sognata di vedersi elargire da un vecchio satiro (senza alcun riferimento all'ex ex premier, pur soprannominato "il cavaliere") e se anche alla fine la cosa è degenerata in una rissa da bar, le sue soddisfazioni le avrà avute anche lui ...
Le accuse e le domande spinose avanzate dal conduttore riguardano argomenti di dominio pubblico e sono gli stessi che hanno causato la caduta di Berlusconi, che questi, a sua volta poi, fosse in grado di attaccare ed infangare i suoi avversari l'aveva già dimostrato ampiamente in passato con l'uso delle sue testate giornalistiche e televisioni mediaset ...
Singolare quella locuzione: "comunisti e criminali"  usata da Berlusconi,  che mi ricorda di quando si abusava impunemente dell'ignoranza dei bigotti per diffondere voci sul fatto che "i comunisti mangiano i bambini".
Divertente perché pronunciata con la convinzione che "comunisti" sia una specie di insulto: che anacronismo, proprio ora che in Europa ci si richiama a Marx per sottolineare l'importanza delle politiche sociali. Ma il cavaliere non lo sa: lui pensa che la parola possa far paura ad un certo elettorato e la brandisce e basta: statene sicuri, lui Marx non l'ha letto!

Commenti

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco, il parcheggio al porto: la protesta viaggia sui social

Torre Del Greco, criticità rifiuti: la risposta dell'Amministrazione

Torre Del Greco: dove si svolgerà la manifestazione commemorativa del 4 Novembre

L'Italia non è un paese per giovani: lavorano solo i vecchi

L'egemonia del Lombardo-Veneto: domani il referendum