La Turchia rivuole indietro i bambini dati in adozione a famiglie cristiane in Europa.





Una storia incredibile: il primo ministro della repubblica turca, Recep Tayyip Erdogan (di religione islamica, ndr) ha avviato un percorso sia attraverso canali diplomatici che legali per ottenere la restituzione dei bambini dati in adozione a coppie cristiane europee, tra le quali si contano anche coppie omosessuali.
Il caso che sembra essere al momento al centro della controversia è quello di Yunus, un bambino affidato alla età di sei mesi ad una coppia di lesbiche in Olanda.
L'ordine ricevuto dalle varie ambasciate in Europa è quello di attivarsi per ottenere la restituzione dei bambini che, secondo il governo turco, hanno il diritto di crescere in famiglie di tradizioni e religione simili a quelle delle proprie famiglie naturali di origine.
A proposito del piccolo Yunus l'ambasciata olandese dovrà rispondere per vie legali e dimostrare cosa sia meglio per il benessere del bambino.

Commenti

Post più popolari