Per gli innamorati (poesia)


Sicché siete innamorati, eh? E vi state dando da fare da ancor prima che sorgesse l'alba per l'amor vostro ... gli/le avete portato la colazione a letto con cornetti fragranti e profumati: erano ancora caldi (loro) ed avete preparato il cappuccino con la schiuma e la spolveratina di cacao ... che tenerezza! Poi? Cos'altro avrete combinato? Il regalo giusto ce l'avete? E, soprattutto di questi tempi, avevate messo da parte abbastanza per comprarlo? E gli/le è piaciuto? Ed è stato/a altrettanto attento/a con voi? Già, lo so, qui casca l'asino. Non ve ne abbiate a male: proprio per voi ho giusto una romantica poesia che farà al caso vostro!





Menzogna
Amami
e resterò,
raccolta sulle tue ginocchia,
le palpebre appena schiuse,
la nuca esposta
all’odore umido del tuo fiato,
adagiata sicura
sul timbro pulsante
del tuo petto.

Saprò poi
rinnegarti,
a suo tempo.



Commenti

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

Cercami (poesia)

La ricetta della domenica: il ritorno. Pasta alla puttanesca.