8 marzo: la storia



La giornata internazionale della donna è una celebrazione che nasce negli Stati Uniti d'America nel 1909, inizialmente voluta come manifestazione in favore del diritto di voto femminile e fissata all'ultima domenica del febbraio 1909 dal partito socialista americano.
Successivamente la giornata celebrativa continuò a tenersi nell'ultima domenica di febbraio negli Stati Uniti, mentre in Europa vennero fissate date diverse nei paesi che adottarono la stessa usanza. tutte le celebrazioni vennero sospese con l'inizio della grande guerra (prima mondiale) fino alla manifestazione delle donne in San Pietroburgo dell'8 marzo 1917.
In realtà secondo il calendario giuliano, allora in vigore in Russia questa data corrispondeva al 23 febbraio: le manifestanti chiedevano la fine della guerra e di fatto a questa prima seguirono altre manifestazioni che portarono infine al crollo dello zarismo.
La data in effetti corrisponde all'inizio di quella che è passata alla storia come la rivoluzione russa di febbraio.
Non sembra invece confermato che la data corrisponda alla ricorrenza  della morte di operaie tessili americane,  avvenuta in  data diversa.

In effetti oggi si vorrebbero ricordare violenze, le discriminazioni, ma anche le conquiste sociali ed economiche realizzate  dall'universo femminile: mah, più che altro forse un modo per rammentare che le donne esistono e meritano rispetto,
  ma questo sarebbe meglio ricordarselo in tutti gli altri 364 giorni dell'anno ...

Commenti

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco, il parcheggio al porto: la protesta viaggia sui social

Torre Del Greco, criticità rifiuti: la risposta dell'Amministrazione

Torre Del Greco: dove si svolgerà la manifestazione commemorativa del 4 Novembre

L'Italia non è un paese per giovani: lavorano solo i vecchi

L'egemonia del Lombardo-Veneto: domani il referendum