Bersani in trincea: "Governo del cambiamento"



Intervistato da Repubblica, Bersani non demorde: "Mercoledì prossimo lo proporrò (il suo programma) in direzione e poi al capo dello stato", intende portare avanti la sua proposta di governo con un programma diretto a tutti coloro che si sentiranno di condividerlo e di votarlo.
Continua implacabile il fuoco respingente targato M5S e nel contempo arriva il rifiuto di Napolitano ad una ricandidatura come presidente con "mandato a termine", sicché la pur ventilata ipotesi di "congelamento" dello status quo per il tempo necessario a gestire lo stallo sembra impraticabile.
La proposta di Bersani sarà articolata in una decina di punti che saranno resi pubblici a partire da giovedì della prossima settimana: i temi messi in primo piano sono il lavoro, il disagio sociale, i costi della politica, le norme anticorruzione ed il conflitto di interessi.

Renzi dal canto suo smentisce di essersi proposto alla guida del partito: "abbiamo fatto le primarie ed ho perso. Ora faccio il sindaco".
Insomma almeno all'interno del PD sembra prevalere il senso di responsabilità.

Commenti

Post più popolari