Doloso il rogo di Città della Scienza di Bagnoli:



Le indagini in corso pare abbiano confermato la pista dell'incendio doloso, che ha provocato la devastazione della città della scienza di Bagnoli la scorsa notte.
Coloro che hanno appiccato il fuoco sono, secondo le ipotesi, giunti via  mare e sembra che fossero anche piuttosto esperti e professionali:  conoscevano la pianta completa del luogo e sapevano dove colpire perché le fiamme si propagassero con rapidità.
Almeno sei i punti di innesco dell'incendio e probabile presenza di sostanze infiammabili che potrebbero essere state utilizzate come facilitatori della propagazione: insomma camorra, evidentemente.

Ancora da comprendere i motivi di una azione del genere: vorranno mettere le mani sugli appalti per la ricostruzione? Estorsione, ovvero pizzo non pagato?

Certo sono possibili varie ipotesi, ciò che invece è assolutamente reale ed irreversibile è che un pezzo di città, di cultura, di speranza è andata distrutta.

Commenti

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco, il parcheggio al porto: la protesta viaggia sui social

Torre Del Greco, criticità rifiuti: la risposta dell'Amministrazione

Torre Del Greco: dove si svolgerà la manifestazione commemorativa del 4 Novembre

L'Italia non è un paese per giovani: lavorano solo i vecchi

L'egemonia del Lombardo-Veneto: domani il referendum