Morti bianche: rimane ucciso operaio edile a Castellammare di Stabia (NA)



Cade in una vasca utilizzata perla costruzione dei blocchi di cemento e viene ricoperto dalla sabbia che l'impianto ancora in funzione gli versa addosso.
Si tratta di un operaio edile di 61 anni, per il quale non c'è stato nulla da fare: i vigili del fuoco, intervenuti sul posto hanno dovuto lavorare per quasi mezz'ora per riuscire ad estrarre il corpo dalla vasca.
L'uomo, naturalmente, era già morto: si  tratta di un operaio di 61 anni che lavorava in una ditta che produceva appunto blocchi di cemento a Castellammare di Stabia in provincia di Napoli.
La caduta sarebbe stata accidentale, ma è stata disposta una autopsia sul corpo del defunto.
L'operaio sembra sia risultato regolarmente assunto con  contratto di lavoro.

Ancora uno da aggiungere alla lista: ad oggi ne contiamo 55.

Commenti

Post più popolari