Nessuna intesa per le presidenze di camera e senato



Oggi l'insediamento di camera e senato della XVII legislatura, le prime riunioni rispettivamente alle 10,30 ed alle 11,00 di questa mattina: il primo atto è l'elezione dei presidenti, che evidentemente non ha dato fino ad ora, votazioni pomeridiane comprese,  alcun esito per oggi , non essendo stato raggiunto nessun accordo tra le forze politiche.
Il PDL si dichiara "non interessato"  alle presidenze e vota scheda bianca.
Il M5S presenta i propri candidati: Luis Alberto Orellana al senato e Roberto Fico alla camera.
 Voterà solo i propri candidati, né potrebbe regolarsi diversamente a questo punto, considerato i gran polveroni sollevati nelle ultime settimane.
Il PD vota scheda bianca in attesa di un qualche tipo di accordo condiviso con altre forze politiche: ipotesi ormai spinosa e difficile.

Il M5S usa toni trionfanti ed aggressivi  comunicando con battute di vario tipo attraverso il web.


Fuori da quelle stanze, occupate con entusiastica furia dai parlamentari grillini (gli scranni in alto alla camera e quelli centrali al senato) il parlamento più giovane e rosa mai visto in Italia e fuori dai canali della comunicazione via internet c'è invece un paese in agonia:

- la banca d'Italia certifica che il debito pubblico è giunto al suo massimo storico, 2.022 miliardi di euro
- la Confesercenti ci comunica che negli ultimi due mesi hanno chiuso 167 negozi ogni giorno
- l'osservatorio del mercato immobiliare ci fa sapere che il mercato degli immobili è praticamente crollato del 24,8% rispetto al 2011, tornando a livelli di 30 anni fa
- la disoccupazione, secondo i dati istat,  ha raggiunto l'11,2%  nel 2012 ai livelli del 1999: in Italia si contano quasi tre milioni di disoccupati.
- sempre dall'istat quasi tre milioni di precari in Italia: altrettante progettualità per il futuro negate
- pressione fiscale al 44%

Si potrebbe continuare parlando di pensioni, scuola, famiglie, cassaintegrati, esodati ... in un elenco interminabile: parliamo di persone reali, vite vere, una nazione vera.

L'Italia è già stata penalizzata e declassata pochi giorni fa dall'agenzia americana di rating Fitch a causa della difficile situazione politica.
Ogni giorno, ogni momento che passa senza soluzione rappresenta una ulteriore perdita
La situazione oggi in Italia si rappresenta come il passaggio su di un ponte che si va sgretolando sotto i nostri piedi, la variabile tempo non è indifferente e .....
 questo non è un gioco on line: è in gioco tutta la gente di questo paese (che abbia votato o no).

Il presidente Napolitano spera nella formazione di un governo che si occupi, quanto meno della riforma della legge elettorale, ma sulla cui durata poi nessuno scommetterebbe ...

Commenti

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco: il penoso spettacolo delle spiagge invernali

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

La giornata FAI d'autunno: cosa c'è da vedere a Napoli

Abbracciami (poesia)

Torre Del Greco: stalker a 19 anni