Abusi sessuali in famiglia: quarantanovenne arrestato in provincia di Catania

08/04/2013

Adrano è una piccola cittadina in provincia di Catania ai piedi dell'Etna, conta poco più di 35.000 anime.
Oggi assurge all'onore delle cronache per una breve nota dell'Ansa, che segnala un grave episodio di abuso familiare da parte di un uomo di 49 anni verso le due figlie minorenni.

Sembra che l'abuso fosse reiterato e durasse da anni: le bambine erano state persuase a credere alla "normalità" di questo tipo di comportamento da parte del genitore.
Ancora più grave il fatto che l'avvocato dell'uomo abbia esercitato pressioni psicologiche su una delle due vittime per persuaderla a ritrattare: il legale è stato accusato a sua volta di "favoreggiamento" e sospeso dall'ordine professionale per due mesi.

Secondo i dati pubblicati dal Dipartimento delle Pari Opportunità, basati sulle statistiche trasmesse dal telefono azzurro nel 2010, gli abusanti  in circa il 60% dei casi sono  persone appartenenti allo  stesso nucleo familiare.
Nella fascia al di sotto dei dieci anni, in due casi su tre le vittime sono bambine.
Con riferimento al periodo che va dal 2006 al 2010 vengono fornite riguardo alla figura dell'abusante le seguenti percentuali:
- padre = 29,4%
- madre = 5,3%
- nonni = 5,9%
- fratelli/sorelle = 2,4%
- convivente madre/padre = 2,9%
- altri parenti = 13,5%
     totale familiari  = 59,4%
Seguono per frequenza, insegnati, educatori, vicini di casa, etc. mentre solo il 10,6% degli abusanti risultano essere figure del tutto estranee al minore.

In realtà i casi che emergono e vengono denunciati, tali da poter essere rilevati dalle statistiche non rappresentano che una parte del fenomeno che in molti casi rimane sommerso: una storia d'abuso subito è frequente in molte "fughe" di preadolescenti ed adolescenti, in molti casi di promiscuità sessuale ed in molti disturbi nella strutturazione personale con  difficoltà nel riconoscersi una specifica identità sessuale e/o nel rapportarsi con l'altro sesso.
Tantissimi sono i casi di persone che riescono solo dopo molti anni, quando sono ormai adulti, a parlare di quanto accaduto nell'infanzia.


Commenti

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Chi pecora si fa, il lupo se la mangia

Il bambino epilettico a scuola