Da domani e per tutti i week end di maggio "allergy day" nei campi di serie A

26/04/2013

La Società Italiana di Allergologia ed Immunologia Clinica  (Siaic) ha organizzato in collaborazione con la Lega calcio una iniziativa che avrà luogo a partire da domani e si ripeterà nei fine settimana di tutto il mese di maggio, mirata a diffondere informazioni ed educazione sanitaria sul problema delle allergie.
La primavera è la stagione giusta per questo tipo di manifestazioni: sui campi di calcio a spettatori e tifosi verrà distribuito materiale informativo  sulle opportunità di prevenzione e cura dei disturbi     allergici.
I centri di allergologia durante questo periodo resteranno aperti nei week end. 
L'obiettivo è quello di sensibilizzare soprattutto i giovani più portati a sottovalutare i disturbi o meno consapevoli della loro natura ed evoluzione:  le allergie risultano notevolmente aumentate in frequenza ed oggi interessano nelle loro varie forme quattro individui su dieci  della popolazione generale, colpendo trasversalmente tutte le fasce d'età.

Si intende portare a conoscenza del grande pubblico il fatto che esistono terapie efficaci con effetti collaterali molto limitati e che le terapie iposensibilizzanti specifiche (i cosiddetti vaccini) funzionano anche nei casi di allergie con effetti potenzialmente gravi e pericolosi (per l'incidenza di shock anafilattico) come quelle al veleno di insetti.





OkNotizie

Commenti

  1. Credo ci sia poco da sottovalutare. Sono allergico al polline e alla polvere, praticamente i sintomi mi tormentano 365 giorni l'anno. Non è qualcosa che "dimentichi", è un fastidio costante e logorante.

    RispondiElimina

Posta un commento

Allora? Che ne pensi?

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco, il parcheggio al porto: la protesta viaggia sui social

Torre Del Greco, criticità rifiuti: la risposta dell'Amministrazione

Torre Del Greco: dove si svolgerà la manifestazione commemorativa del 4 Novembre

L'Italia non è un paese per giovani: lavorano solo i vecchi

L'egemonia del Lombardo-Veneto: domani il referendum