De Magistris denuncia: a Napoli strategia della tensione

                                                                                                                     19/04/2013

Il sindaco di Napoli, De Magistris, nel corso di un forum organizzato a Napoli dall'Ansa denuncia l'esistenza di manovre più o meno occulte o palesi volte alla destabilizzazione nella città di Napoli da parte di forze collegate al malaffare, ma  radicate anche nelle istituzioni. De Magistris ha spiegato che le manovre in atto sono tese a creare disagio e malcontento nella cittadinanza ed uno stato di intimidazione nella amministrazione del Comune. Sono accadute "cose strane" nelle scuole con la refezione, dopo il blocco dei trasporti per "mancanza di gasolio" ed ancora la serrata dei commercianti (minacciati di devastazione dei negozi in caso di non adesione, secondo il sindaco) problemi con i rifiuti ed infine quello che ha rappresentato il culmine delle azioni intimidatorie:  il rogo della città della scienza.
"Io non ho paura" di nessuno afferma De Magistris ed il 10 maggio presenterà la nuova giunta del comune con il programma politico triennale.
La città della scienza sarà ricostruita.

Commenti

Post più popolari