La repubblica nottambula e le recriminazioni di Beppe Grillo

27/04/2014

 Beppe Grillo oggi rivendica sul suo blog il diritto del M5S di presiedere le commissioni Copasir e di vigilanza Rai: diritto che teme di vedersi negato: è probabile che in questo abbia ragione. I militanti nel frattempo continuano a portare avanti sulla rete il teorema della uguaglianza tra PDL e PD meno L, forti della situazione politica che si è venuta a creare dopo la rielezione di Napolitano alla presidenza della Repubblica, con la necessità praticamente imposta dal presidente di costituire il famoso "governo di larghe intese" per riuscire a prendere il timone, comunque sia, della cosa pubblica e non lasciare andare la barca alla deriva.

Medicina amara, amarissima per tutti. 
La base del  PD alle primarie aveva votato Bersani e non Renzi per un motivo molto semplice: Bersani ha una storia di sinistra, Renzi no! 
Tanto vale chiarirle queste cose una volta per tutte e finirla con i minuetti. 

Attualmente il premier incaricato,  Enrico Letta,  probabilmente  riuscirà a formare il governo col PDL e Scelta Civica. 

Bersani che cercava un'intesa con il M5S è stato insultato e sbeffeggiato, crocifisso ed alla fine ha dovuto dimettersi, cose che uno potrebbe chiedersi: ma Grillo temeva o voleva che il PD  fosse uguale al PDL? No, perché se c'erano e ci sono differenze è chiaro che la chiusura, l'invettiva, la beffa ed il completo rifiuto del confronto e del dialogo da parte del M5S hanno reso obbligata la strada indicata da Napolitano, che certo non piace a nessuno e non esprime alcun cambiamento, questo è chiaro.

Il fatto è che se uno non si è seduto al tavolo della trattativa, se si è rifiutato di salutare e guardare in faccia i suoi interlocutori, ma li ha solo attaccati e beffati  non può pretendere di dettare ordini dal suo blog: 
1) datemi il presidente  2) datemi il Copasir e 3) datemi la vigilanza Rai. 


(sembra un cielo stellato, ma sono neuroni, 
quelli che servono per pensare)      


Saranno gli iscritti M5S ad obbedire senza discutere, a fare i burattini che non possono esprimere opinioni personali, né parlare ai giornalisti ed alle tv (per il misterioso contratto firmato) ma è un pò difficile immaginare un analogo servilismo da parte di esponenti di altre forze politiche. 

Bisogna che Beppe Grillo se ne faccia una ragione: se avesse voluto e se volesse partecipare ai ruoli                                                   istituzionali, avrebbe dovuto avere e dovrebbe avere un atteggiamento diverso.
Anche nella contrapposizione con gli avversari, altro è capeggiare rivolte violente in piazza, altro è confrontarsi ad un tavolo: bisogna guardare in faccia la gente, riconoscerne l'esistenza e parlarci ...

Rodotà è di sinistra: sarebbe bastato parlarne, piuttosto che avere la supponenza di dettare dispoticamente legge proprio a chi si è chiusa la porta in faccia un attimo prima ...
Il problema per Bersani evidentemente non era la poltrona e l'aveva spiegato: Grillo avrebbe accettato e sostenuto la designazione di Bersani (eventualmente) fatta poi da un Rodotà presidente e questo l'aveva esplicitamente espresso. 

Il problema di Bersani era l'affidabilità e la tenuta, la capacità di assumere impegni: uno che vuol dettar legge e poi decidere a proprio capriccio ... non è il massimo per affidabilità e tenuta ...
Non era un'offerta come oggi sostiene Grillo sul blog: 
"L'offerta di un governo condiviso con il pdmenoelle con l'elezione di Rodotà, un presidente della Repubblica indipendente e incorruttibile, non è stata minimamente valutata" 
Era un diktat,  il che fa una differenza: la forma rappresenta buona parte del suo contenuto in verità.

Il M5S ha voluto escludersi per affermare il suo "purismo" ed ora si lamenta di essere emarginato ed entra  già in campagna elettorale ...



Commenti

  1. ma lascia stare Clara! non cadere in queste trappole vecchie!! son 20 anni che il pd si allea con il pdl e da la colpa a qualcuno!!! Ti ricordi Bertinotti che fine ha fatto? silurato dagli elettori di sinistra per permettere al pd di avere più voti e più forza!!! il risultato? che il pd non è più un partito di sx, ma un partito di centro che ruba voti a sinistra!!! Quando lo capirai, anche in Italia potrà nascere una sx alla zapatero o alla Hollande!!! Ti imamgini Hollande in Italia che propone i matrimoni gay? sarebbe considerato un boscelvico di estrema sx!!! In francia è il presidente!!! Clara svegliati, ti prego!!!

    RispondiElimina
  2. Grazie del tuo commento, Fabio: vedi per quanto mi riguarda il Pd non è mai stato abbastanza a sinistra, non appartengo a quest'area, ma la sua base è di sinistra e la sua identità storica è di sinistra ed è anche la forza maggiore a sinistra. Mi ricordo Bertinotti: avrebbe fatto meglio ad appoggiare Prodi, ci saremmo risparmiati il Berlusconi ennesimo ... Sono abbastanza sveglia: ho preso il caffé, ma la rigidità non favorisce soluzioni. Grillo sta sbagliando tutto ed il suo elettorato lo ha capito almeno in parte ... ragiona Fabio, anche tu!

    RispondiElimina
  3. Ti ripeto lascia stare il movimento, noi non torniamo indietro, una volta che hai capito che sono una casta, non puoi più rivotarli!!! La tua anima è di sx, come la mia, solo che il tuo partito no!!! quando lo capirai farai un bene alla sinistra stessa!! in questi anni per combattere berlusconi e per avere un voto in più di questo, abbiamo solo ottenuto di distruggere la sx!!! hai visto i ministri del governo? è un governo di centro dx, dove sta la sx in quel governo, rappresentata da chi? Clara cerca di capire che il nostro vero nemico non è più berlusconi, ma il pd stesso che non ci permette di creare un grande e vero partito di sx, come esiste in europa!!!

    RispondiElimina
  4. Fabio: premetto che mi stai simpatico, ho il tuo blog tra i miei preferiti ed oggi, malgrado non lo condividessi nelle idee, ho condiviso in fb e g+ il tuo post perché era divertente ... ti dico questo su di un piano personale per sgomberare il campo da qualsiasi fraintendimento, ma ....
    forse io sono più vecchia di te, non lo so veramente, comunque ho già vissuto parecchie vite: essere di sinistra è una filosofia di vita per me, un modo di porsi verso gli altri e se stessi. Io ho osservato con attenzione il M5S, spesso leggo il blog di Grillo, so che ci son finiti dentro dei compagni, ma non credo che per quanto disperati si possa essere sia possibile convincersi che lasciarsi tiranneggiare da un dittatore capriccioso significhi essere di sinistra. A sinistra, lo so, coesistono molte anime, forse è la sua debolezza, ma forse è anche la sua forza, perché è un luogo dove si riconosce alla gente il diritto di pensare con la propria testa e di esprimere il proprio pensiero: questo è uno degli aspetti che appartiene alla sinistra, uno di quelli qualificanti. Come posso credere a qualcuno che decide da solo cosa devono fare tutti i suoi parlamentari: sono stati eletti dalla gente e come ho già detto altrove, devono rispondere alla giustizia ed alla propria coscienza. Comunque la linea è sbagliata: i risultati sono questi. Se il M5S non voleva partecipare non doveva presentarsi alle elezioni ... se voleva partecipare con chi si immaginava di poter lavorare? Se Berlusconi è ancora lì, mentre Bersani è andato via ciò è dovuto all'esito della "trattativa" con il M5S, non ti è chiaro? Qui nessuno ha firmato contratti capestro con Grillo e nessuno lo farebbe. Il governo è quel che è, voi non avete voluto partecipare ... d'altro canto qualcuno deve pur farlo, sennò si va a fondo, sarebbe stato di sinistra accordandosi con Bersani. Poi guarda ci sono anche parecchi fascisti tra voi, proprio fasci, dico ... attento Fabio, te lo dico con affetto. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vorrei solo farti capire che il movimento potrebbe anche non esistere, non cambierebbe nulla! quei voti andrebbero da un 'altra parte e non al pd!!! e anche se il pd vincesse le elezioni da solo con il 51%, non cambierebbe niente lo stesso, perchè il pd non è di sx!!! Io vorrei solo farti capire questo: o fondiamo un vero partito di sx, che parli di sx, che dica cose di sx, o berlusconi e company, governeranno per sempre!!! Vorrei che finalmente guardassimo le cose in faccia senza più falsi alibi!!!

      Elimina
  5. Io vorrei solo farti capire che il movimento potrebbe anche non esistere, non cambierebbe nulla! quei voti andrebbero da un 'altra parte e non al pd!!! e anche se il pd vincesse le elezioni da solo con il 51%, non cambierebbe niente lo stesso, perchè il pd non è di sx!!! Io vorrei solo farti capire questo: o fondiamo un vero partito di sx, che parli di sx, che dica cose di sx, o berlusconi e company, governeranno per sempre!!! Vorrei che finalmente guardassimo le cose in faccia senza più falsi alibi!!!

    RispondiElimina
  6. P.S. anche tu mi sei super simpatica per questo ti leggo, ti commento e ti seguo!!!

    RispondiElimina
  7. Grazie Fabio! L'avevo intuito e ci contavo! Anch'io voglio fondare un partito di sinistra, ma non credo possa essere il M5S, neanche il PD, che però ha una identità storica e raccoglie i militanti della base (per questo lo rispetto, ma non così per alcuni dei personaggi che sono al vertice ... Bersani è una brava persona, lì ci sono i cobra ...) fino ad ora il M5S è sull'antipolitica, bisognerebbe virare alla buona politica ... che fa una differenza. Poi c'è ancora una cosa che credo abbia un senso: se gli esemplari della specie umana avessero affrontato le belve in campo aperto, la nostra specie sarebbe estinta, non dominerebbe il pianeta.
    Voglio dire, Fabio, voi parlate solo di INTRANSIGENZA o anche di STRATEGIA qualche volta?

    RispondiElimina
  8. Grazie Fabio! L'avevo intuito e ci contavo! Anch'io voglio fondare un partito di sinistra, ma non credo possa essere il M5S, neanche il PD, che però ha una identità storica e raccoglie i militanti della base (per questo lo rispetto, ma non così per alcuni dei personaggi che sono al vertice ... Bersani è una brava persona, lì ci sono i cobra ...) fino ad ora il M5S è sull'antipolitica, bisognerebbe virare alla buona politica ... che fa una differenza. Poi c'è ancora una cosa che credo abbia un senso: se gli esemplari della specie umana avessero affrontato le belve in campo aperto, la nostra specie sarebbe estinta, non dominerebbe il pianeta.
    Voglio dire, Fabio, voi parlate solo di INTRANSIGENZA o anche di STRATEGIA qualche volta?

    RispondiElimina
  9. il movimento per sua natura non può essere di sx! deve essere fatta da gente onesta che usa il buon senso sui problemi! anche se sostanzialmente il buon senso vira a sx!!! ma non può darsi , nè deve darsi un colore politico, per sua natura. adesso si è intransigenti perchè esiste una casta da abbattere! se ci fossero partiti seri d'altra parte forse non esisterebbe neanche o comunque si potrebbe aprire un dialogo!!! lo scopo del movimento per ora è scaridnare una casta, poi potrebbe anche non esistere più!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Allora? Che ne pensi?

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco: il penoso spettacolo delle spiagge invernali

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

La giornata FAI d'autunno: cosa c'è da vedere a Napoli

Abbracciami (poesia)

Torre Del Greco: stalker a 19 anni