Ozio (creativo)

                                                                                                                    21/04/2013

Non per tutti la domenica è realmente un giorno di riposo, ma almeno ci serve a ricordare che un giorno su sette dovremmo proprio dedicarlo al riposo, alla riflessione e, perché no? Alla contemplazione, di qualsivoglia natura vogliamo che essa sia. 
Oggi dunque dedicherò alcuni versi a quello che  di solito viene considerato un vizio, anzi uno dei vizi capitali, il padre dei vizi: l'ozio appunto. Con questo il mio augurio di buona domenica a  tutti i naviganti ...



L’ozio

In un'ora del giorno
puoi non ascoltare
il rumore dei pensieri
ed ignorare
le lusinghe della promessa pace.
Avanza lento
l'ammaliante silenzio,
quieto come lo specchio d'acqua
che pervade e sommerge
solo il pezzo di terra
sul quale si posa.
Ed è appena sfiorato dal vento:
il filo d'aria che corre
seguendo lo scorrer del tempo.
In quell'ora del giorno
può condurti in un punto
sospeso
al di sopra del vento
e tu allora
puoi lasciarti cullare
e, scivolando dolcemente,
nel fluido tepore,
goderti l'istante infinito
del magnifico ozio.

Commenti

Post più popolari