15 anni di buona e cattiva sorte, di salute e malattia, finché il giudice non vi separi ....

 27/05/2013

Nudo e crudo il dato ISTAT: la durata media dei matrimoni italiani dal momento della cerimonia delle nozze alla separazione è di 15 anni, 18 se si considera la data del divorzio.
Separazioni e divorzi sono aumentati di frequenza di anno in anno dal 1995 ad oggi: nel '95 su 1.000 matrimoni si contavano  158 separazioni ed 80 divorzi, nel 2011 siamo saliti a 311 separazioni e 182 divorzi.
Mediamente il matrimonio dura 15 anni con una età media della donna di 43 anni e 46 per il marito all'atto della separazione; la maggior parte dei coniugi (90,3%)  sceglie l'affido condiviso per i figli.

Resta custode del tetto coniugale la moglie: in quasi il 60% dei casi, infatti, le viene assegnato l'appartamento condiviso durante il matrimonio. In circa l'85% dei casi le separazioni sono consensuali.

La tendenza espressa da questi dati, tuttavia, non è affatto apprezzata dalla cultura cattolica ed il papa oggi durante la sua omelia a Santa Marta muove un rimprovero a coloro per i quali "va bene seguire il Signore, ma fino ad un certo punto" ed ancora  contro la mentalità del provvisorio e la cultura del benessere, additando la nostra paura delle "scelte definitive". Non va neanche bene, secondo il papa,  avere un solo figlio, limitandosi magari per non sacrificare le vacanze o altre ambizioni economiche della coppia.

Fatto sta che la sacralità eterna del contratto matrimoniale resta ormai solo un ricordo del passato ...


OkNotizie

Commenti

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco: il penoso spettacolo delle spiagge invernali

Torre Del Greco: le strade discariche di rifiuti

Quel gran pasticcio della cheesecake (ricetta o quasi)

Corruzione quotidiana: i dati Istat

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo