Alba Dorata a Napoli. De Magistris: "iniziative ignobili!"

 25/05/2013

Domani per le ore 15,00 è prevista una manifestazione di "Alba Dorata" al Palapartenope di Napoli per la costituzione di una organizzazione "europea" del gruppo di estrema destra.
La cosa ha scandalizzato il sindaco della città che non esita a definire vergognoso ed ignobile che una città come Napoli possa ospitare gruppi nazifascisti e razzisti di estrema destra, asserendo fra l'altro di avere espresso formalmente la propria protesta, avendo firmato una petizione contraria alla iniziativa.

Intanto gli antagonisti politici, gli antifascisti, si danno appuntamento ad Agnano per inscenare una protesta
(insomma botte da orbi ...).

Come mai può esistere "Alba Dorata"
E come mai può essere autorizzata una manifestazione di questo genere?

Questa cosa è già stata ricordata qui altre volte, ma, come si suol dire repetita iuvant!

Il problema della  riorganizzazione del disciolto partito fascista, già oggetto della XII disposizione transitoria e finale (comma  primo) della Costiruzione è stato ripreso dalla legge del 20/06/1952 art. 1 (legge Scelba) che sancisce la punibilità della ricostituzione dei partiti fascisti, nazisti e di altri partiti che, pur con diversa denominazione, esaltino esponenti, fatti e metodi del fascismo o comunque perseguano finalità e principi ispirati al razzismo e propugnino la soppressione di libertà garantite dalla Costituzione ovvero denigrino la Democrazia ed i valori della Resistenza.
Questi reati, identificabili come apologia di fascismo, sono perseguibili per legge e puniti con sanzioni detentive che vanno dai 18 mesi ai 4 anni di reclusione!

Dunque un gruppo come "Alba Dorata" risulta essere fuori legge: non dovrebbe  esistere, né dovrebbero essere autorizzate manifestazioni di questo genere.
Piuttosto che fare petizioni e guerriglie in piazza, perché non applicare semplicemente la legge?




OkNotizie

Commenti

Post più popolari