Confermata la condanna in appello per Berlusconi nel processo mediaset

                                                                               08/05/2013

La seconda Corte d'Appello di Milano conferma la condanna a quattro anni per Silvio Berlusconi, già condannato in primo grado nel processo mediaset per frode fiscale. Tre dei quattro anni di condanna sono coperti da indulto, rimane comunque la interdizione dai pubblici uffici per cinque anni ed il risarcimento alla agenzia delle entrate   per una cifra complessiva di dieci milioni di euro che dovranno essere versati in parte da Berlusconi ed in parte da altri condannati.
Risulta invece assolto il presidente Mediaset Fedele Confalonieri, per cui
l'avvocato Ghedini ritiene che si tratti di "una sentenza al di fuori di ogni logica".
Berlusconi era accusato di avere fatto figurare un costo superiore al reale nell'acquisto per conto di Mediaset di diritti televisivi presso aziende statunitensi, in modo da poter  costituire dei fondi "neri" all'estero, frodando così il fisco in Italia:  le prime due sentenze lo riconoscono colpevole.
Si tratta della terza condanna degli ultimi mesi, ma è la prima subita  in appello.


  OkNotizie

Commenti

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco, il parcheggio al porto: la protesta viaggia sui social

Torre Del Greco, criticità rifiuti: la risposta dell'Amministrazione

Torre Del Greco: dove si svolgerà la manifestazione commemorativa del 4 Novembre

L'Italia non è un paese per giovani: lavorano solo i vecchi

L'egemonia del Lombardo-Veneto: domani il referendum