I pezzi della sinistra: si scioglie Rivoluzione Civile.

                                                                                                                                    02/05/2013

Antonio Ingroia ha annunciato  lo scioglimento di Rivoluzione Civile, formalizzato e sottoscritto da lui stesso,  da Di Pietro, De Magistris, Ferrero, Orlando, Bonelli e Diliberto.
Le forze che si erano aggregate in questa formazione esprimono programmi e percorsi "non compatibili" fra loro in prospettiva futura. L'azione politica di Ingroia proseguirà nella formazione battezzata "Azione Civile" presentata oggi nel corso di una conferenza stampa: un nuovo gruppo politico che andrà avanti anche indipendentemente dalla sua presenza.
La prima assemblea della nuova formazione politica è prevista per il prossimo 22 giugno.
Il pm non si pronuncia rispetto alla sua permanenza o meno in magistratura: la scelta è rinviata in attesa della sentenza del Tar per il contenzioso nato tra Ingroia ed il CSM. La cosa dovrebbe chiarirsi nel giro di una quindicina di giorni.
Considerata la contestazione di cui è stato oggetto il PD da parte di una fetta della sua base elettorale, è probabile che i frammenti sparsi a sinistra  raccolgano qualcosa, ma la  fase politica che si sta aprendo in questo momento  di confusione e difficoltà per il paese contiene ampi margini di imprevedibilità.



  OkNotizie

Commenti

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco, il parcheggio al porto: la protesta viaggia sui social

Torre Del Greco, criticità rifiuti: la risposta dell'Amministrazione

Torre Del Greco: dove si svolgerà la manifestazione commemorativa del 4 Novembre

L'Italia non è un paese per giovani: lavorano solo i vecchi

L'egemonia del Lombardo-Veneto: domani il referendum