La giornata mondiale per la libertà di stampa

                                                                                                                             03/05/2013

Nel 2012 sono stati uccisi 68 reporter, 38 sono stati rapiti, 879 sono stati arrestati ed infine 2000 sono stati minacciati.
Sono a maggiore  rischio gli inviati nelle zone di guerra, ma anche nel nostro territorio nazionale restano all'ordine del giorno le intimidazioni e le ritorsioni della delinquenza organizzata, quali le varie cosche mafiose e camorristiche, che hanno motivo di impedire la libera circolazione di informazioni a tutela dei propri traffici, agganci istituzionali ed affari illeciti di ogni sorta.

Oggi è la ventesima celebrazione della giornata mondiale dell'Unesco per la libertà di stampa (World Press Freedom Day):  tutti i giornali espongono un fiocco giallo per  simbolizzare la ricorrenza.
Il quotidiano "La Stampa" ha dedicato il suo fiocco giallo al proprio giornalista Domenico Quirico, scomparso in Siria poco più di 20 giorni fa: questo fiocco oggi rappresenta l'augurio e la speranza che Quirico sia ritrovato, conservando, peraltro, anche il valore  di un auspicio esteso a tutti gli inviati dispersi nelle zone di guerra.

Oggi a Perugia ci sarà una manifestazione di alcune organizzazioni di giornalisti che proporranno un appello straordinario per il ritorno in libertà di Domenico Quirico. In Siria negli ultimi mesi sono stati fermati diversi giornalisti, ma di Quirico si sono perse le tracce e non se ne hanno più notizie da quasi un mese.


OkNotizie

Commenti

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco, il parcheggio al porto: la protesta viaggia sui social

Torre Del Greco, criticità rifiuti: la risposta dell'Amministrazione

Torre Del Greco: dove si svolgerà la manifestazione commemorativa del 4 Novembre

L'Italia non è un paese per giovani: lavorano solo i vecchi

L'egemonia del Lombardo-Veneto: domani il referendum