Napoli: ventottenne uccide la madre

15/06/2013

Altre donne uccise anche oggi. Le notizie riguardano due casi: uno a Scampia  a Napoli e l'altro  in provincia di Ragusa a Vittoria.
Non sappiamo cos'altro accomuni le due uccisioni se non il fatto che in entrambi i casi la vittima era una donna di  mezza età, sulla cinquantina.
Malgrado l'avanzare dell'età dovrebbe tutelare una donna da quelli che vengono considerati i cosiddetti moventi "passionali" maschili, queste storie insegnano che di "passionale" questi episodi hanno solo il narcisismo di un uomo che ha bisogno di sentirsi "padrone" e dominante rispetto a persone dell'altro sesso, a prescindere dall'età ed anche dalla passione.
A Scampia è stata uccisa a mani nude, massacrata di botte circa alle quattro di questa mattina, Anna Fiume 52 anni: per l'assassinio è stato fermato il figlio della donna, Ciro Ciccarelli, 28 anni, tossicodipendente con precedenti per lesioni.
Nella provincia di Ragusa, la donna, Giovanna Nobile, 53 anni è stata uccisa sul luogo di lavoro: una scuola elementare dove lavorava come insegnante di religione. L'assassino è un bidello sessantanovenne e prossimo alla pensione, Salvatore Lo Presti, che lavorava nello stesso Istituto. Il bidello ha esploso contro di lei 5 colpi di pistola, di cui 4 sono andati a segno. La donna è morta poco dopo in ospedale, dove i medici hanno inutilmente tentato l'intervento.
Per questi casi sono ancora in corso le indagini mirate a chiarire le circostanze, i moventi e l'esatta dinamica dei fatti.




OkNotizie

Commenti

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco, il parcheggio al porto: la protesta viaggia sui social

Torre Del Greco, criticità rifiuti: la risposta dell'Amministrazione

Torre Del Greco: dove si svolgerà la manifestazione commemorativa del 4 Novembre

L'Italia non è un paese per giovani: lavorano solo i vecchi

L'egemonia del Lombardo-Veneto: domani il referendum