Tonni in delirio da funghi allucinogeni

         07/06/2013                                                                              




Le droghe nuocciono gravemente alla salute, specialmente quella mentale: è risaputo, compromettono le funzioni cognitive e neuropsicologiche (attenzione e memoria vanno a farsi benedire) gli stimolanti producono accelerazione ideativa e confusione mentale, talvolta sintomi deliranti, l'alcool può causare agitazione psicomotoria ed intossicazione acuta, senza parlare degli allucinogeni, la cui caratteristica è appunto quella di alterare la percezione.
Per definizione gli allucinogeni producono sintomi dispercettivi ed allucinazioni, il che facilmente manda in paranoia la gente, per cui il cerimoniale antico, presso le civiltà tribali che se ne intendevano abbastanza, prevedeva l'accompagnamento di colui che aveva assunto la magica sostanza, da parte di una guida spirituale che aveva il compito di rassicurare il probando e mediare per lui il necessario aggancio al reale ed al divino.


Di questi tempi ed alla luce delle brillanti  intuizioni analitiche  pubblicate oggi sul blog di Grillo, la domanda che dovremmo porci è: chi accompagnerà i tonni?
Il tonno è infatti quel tipo di pesce di cui i pescatori fanno strage: ne catturano tanti, per cui nel linguaggio comune (almeno dalle nostre parti che siam paesi di pescatori) la parola "Tonno" è sinonimo di "gonzo" indifeso, ingenuotto che si fa prendere nella rete (e poi anche mangiare).
Ora il nostro solito  Grillo ci comunica, e ribadisce, che ha trovato la scatola di tonno vuota, sicché la cosa è degna di funghetti allucinogeni.
Ma dico io: se gli avete fatto mangiare i funghetti a questi poveri tonni (e quelli già sono tonni!) come potevate aspettarvi che se ne stessero buoni buoni nella scatola? Il tonno se ne è scappato (vuoi vedere che si è rifugiato nel gruppo misto pure lui?) e ora come facciamo? Cosa mangeremo a cena? Noi contavamo proprio su quella scatoletta: la vai ad aprire e niente, vuota!
Cosa farà  adesso Grillo? Sono rimasti solo i funghetti in frigo e Casaleggio nei paraggi ... magari suggerirgli una ricetta?

Commenti

  1. Clara ma sei recidiva!!!! hehehehehe forse perchè credi che attaccando il movimento sel o il pd guadagni qualche percentuale!! ti sbagli di grosso! se fallisce il movimento, la conseguenza è il baratro!!!

    RispondiElimina
  2. Povera me, Fabio, però se sono recidiva, almeno mi trovo in buona compagnia: quanto a recidive tu non scarseggi affatto amico mio!! :D
    Sui baratri sono ferrata: non preoccuparti per me ;)
    Buona giornata Fabio!

    RispondiElimina
  3. Povera me, Fabio, però se sono recidiva, almeno mi trovo in buona compagnia: quanto a recidive tu non scarseggi affatto amico mio!! :D
    Sui baratri sono ferrata: non preoccuparti per me ;)
    Buona giornata Fabio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. comunque come ho scritto anche a gennaro su facebook, l'articolo di grillo è molto semplice lui afferma che chi decide il futuro dell'italia non è più il parlamento ma il governo e altri persone fuori dalle istituzioni, quindi di fatto il parlamento è svuotato dai suoi poteri. adesso se l'analisi è giusta , ammesso e non concesso, si dovrebbe rifondare la democrazia! ma come? non lo so! tu cosa proponi?

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari