Il rapporto nazionale sul consumo di droghe

25/07/2013


Come preannunciato a maggio, alla presentazione della Relazione Europea droghe 2013 , il Dipartimento delle Politiche antidroga, ha pubblicato anche la relazione riguardante la nostra situazione nazionale.
I dati  sono riferiti all'anno 2012.
Uno degli  aspetti più allarmanti è emerso dal monitoraggio web per la prevenzione dell'offerta di droghe: da ottobre 2010 a dicembre 2012 sono stati individuati 116 eventi musicali illegali,  di cui 39 sono stati impediti, 25 gestiti con la presenza della forza pubblica, 38 si sono svolti malgrado la segnalazione ed 11 sono in attesa di riscontro.
Sono stati inoltre segnalati 54 siti web in lingua italiana e con server all'interno dei nostri confini nazionali e 426 pagine web: nel 63,4% dei casi la cosa si è risolta con la semplice rimozione dell'annuncio e nel 21,8% dei casi è stata chiusa la pagina web. In sintesi sono stati rimossi 270 annunci, oscurati 38 siti web e chiuse 93 pagine.

Un altro aspetto allarmante riguarda le sostanze da taglio adulteranti e contaminazioni, in particolare per il riscontro di Bacillus anthracis in partite di eroina in circolazione in Europa.

Il sistema di prevenzione si avvale della collaborazione dell'osservatorio europeo, delle forze dell'ordine e dei servizi sanitari e si occupa anche della individuazione e segnalazione delle nuove sostanze psicotrope immesse illegalmente sul mercato: tra il 2009 ed il 2012 sono state registrate 237 nuove molecole.



OkNotizie

Commenti

  1. Penso che sia davvero un segno di degrado della nostra civiltà!

    RispondiElimina
  2. Infatti! mi era venuto in mente di farne un post ironico, della serie: la pubblicità è l'anima del commercio. Trovo straordinario come riescano a diffondere una cultura funzionale al mercato (musica, etc)

    RispondiElimina
  3. Ma perchè come immagine si sceglie lo spinello invece che un braccio con siringa ?

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari