Storie di ordinario analfabetismo istituzionale

13/07/2013


"Analfabetismo e sguaiatezza istituzionale": le parole pesantissime vengono dal Quirinale e sono riferite ad un editoriale del quotidiano Libero in merito  ad uno sperato intervento del Presidente della Repubblica nel processo Mediaset.
La prima pagina di Libero un paio di giorni fa, titolava: "Giorgio facci la grazia" con un eloquente esortativo "Napolitano, concedi la grazia al cav." e di seguito tutta la rivelazione:   malgrado la condanna di Berlusconi per frode nel processo Mediaset sarebbe immotivata, persisterebbe comunque il rischio di conferma del giudizio negativo in Cassazione, sicché già sarebbero in corso manovre di palazzo per salvare Berlusconi, magari con la grazia di Napolitano.
Ambienti vicini alla presidenza della Repubblica hanno risposto con un commento non poco irritato che taccia di incompetenza ed analfabetismo istituzionale, chi pensa di poter prospettare simili soluzioni.
Ma Belpietro (il direttore di Libero, ndr) è recidivo, pare anzi si sia innamorato della sua idea e contro ogni logica, oggi torna sull'argomento per sottolineare che nel commento del Quirinale non vi è smentita e che egli  può confermare che siano realmente in atto accordi e manovre in tal senso (quello della grazia, ndr).

Potrebbero queste notizie di Libero sortire effetto dissuasivo e deterrente sui giudici della Cassazione (meglio che lo assolviate, tanto il Presidente lo grazierà)?
Potrebbero queste notizie avvelenare di diffidenza il clima di un parlamento già in difficoltà?
Potrebbero le stesse notizie rasserenare i vari ministri del PDL che minacciano la caduta di governo?

La prima domanda da porsi in un caso come questo, infatti, non è neanche se la notizia risulti o meno fondata.
La vera e prima domanda è: quale  significato ha diffondere una voce del genere in questo particolare momento della vita della Repubblica?

Berlusconi, intanto si dice ottimista sulla sentenza: una ostentazione altrettanto inopportuna che, affiancandosi alle esternazioni di Belpietro, finisce per configurare un quadro abbastanza preoccupante per la democrazia nel suo complesso!

Quello che è sicuro è che chiunque voglia assolvere o graziare Berlusconi a questo punto, posto che vi sia qualcuno intenzionato a farlo fra quelli che ne hanno facoltà, salverà pure Berlusconi, ma di sicuro non la propria faccia ....


OkNotizie

Commenti

  1. managgia al pd, managgia! se certa gente va danni da 20 anni, è colpa loro!!!

    RispondiElimina
  2. Maurizio Belpietro credo sia al soldo di Berlusconi ed a quanto pare compete in fanatismo per il capo con il buon Emilio di Fede .... è che proprio non hanno il senso del limite ....

    RispondiElimina
  3. 1) Se Napolitano non fosse convinto che con il Berlusca bisogna trattare non avrebbe spinto per le larghe intese.
    2) Vista le difficoltà con procure e giudici è impossibile che polititi del PDL e avvocati del Berlusca, che poi sono le stesse persone, non stiano cercando altre soluzioni.
    3) Diceva Andreotti, mi tocca anche citare Belzebù, che a pensare male si fa peccato ma tante volte ci si "azzecca".
    4) Questo ovviamente non significa che poi Napolitano grazierà il Berlusca.

    RispondiElimina
  4. 1) Se Napolitano non fosse convinto che con il Berlusca bisogna trattare non avrebbe spinto per le larghe intese.
    2) Vista le difficoltà con procure e giudici è impossibile che polititi del PDL e avvocati del Berlusca, che poi sono le stesse persone, non stiano cercando altre soluzioni.
    3) Diceva Andreotti, mi tocca anche citare Belzebù, che a pensare male si fa peccato ma tante volte ci si "azzecca".
    4) Questo ovviamente non significa che poi Napolitano grazierà il Berlusca.

    RispondiElimina
  5. Mi auguro non lo faccia!! Infatti: passerebbe alla storia come il presidente che ha salvato chi ha tenuto l'Italia in ostaggio per 20 anni con i suoi traffici ed interessi personali. Alla sua età forse si pensa anche alla storia!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

C'è speranza: il WMO registra un recupero dello strato di Ozono

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

20 giugno: la giornata mondiale del rifugiato

Come difendersi dalla psicopolizia

Il marchio di Caino (poesia)

L’ombra di Peter Pan