Cozze gratinate (ricetta consigliata per non annoiarsi la domenica mattina)

15/09/2013

Buona domenica care amiche ed amici: oggi vi propongo una ricetta con le cozze! So che la cosa potrebbe generare ansie e preoccupazioni, essendo i mitili in questione noti come gli  "spazzini del mare" e pertanto capaci di catturare tutte le impurità presenti nell'acqua. Spesso le cozze (come del resto altri frutti di mare) sono state accusate di funzionare da veicoli di infezione: al riguardo c'è da dire che la cottura basta ad eliminare i batteri, ma non alcuni virus, sicché (benché non mi piaccia consigliarlo) la cosa migliore di questi tempi è comprare cozze di allevamenti controllati e pertanto puliti.
Detto ciò passiamo alla preparazione del nostro ruoto di cozze.
Vi occorrono, oltre alle cozze:
olio extravergine di oliva, mollica di pane, pan grattato, aglio e prezzemolo freschi, qualche pomodorino, un pò di pepe.

Voi dovete pulire le cozze: vanno lavate accuratamente e va rimosso ciò che qui chiamiamo "bisso" ovvero quel codino filamentoso che esce dal guscio, ma non deve essere tagliato bensì strappato in modo da portare con sé anche quella parte interna al guscio che funziona da filtro (è necessaria una certa pazienza e molta determinazione da parte vostra ...).
A questo punto aprite le cozze e rimuovete una delle valve, quindi disponetele in unico strato (col frutto sopra e la valva rimanente sotto, s'intende) in un ruoto abbastanza capiente rispetto alla vostra quantità di cozze. Disponete su ciascuna cozza un poco di mollica sbriciolata, qualche pezzetto di pomodoro, aglio e prezzemolo tritato, una spolverata di pan grattato ed un pizzico di pepe. Alla fine passate un filo d'olio su tutte le cozze ed infornate.
Le cozze sono pronte quando il pangrattato in superficie è dorato:
il risultato è garantito e superlativo!
Buon appetito!

Commenti

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

C'è speranza: il WMO registra un recupero dello strato di Ozono

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

20 giugno: la giornata mondiale del rifugiato

Come difendersi dalla psicopolizia

Chi pecora si fa, il lupo se la mangia

L’ombra di Peter Pan