63° Giornata nazionale per i caduti sul lavoro

11/10/2013

Questa domenica, il 13 Ottobre, l'ANMIL (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati ed Invalidi del Lavoro) organizza la 63° giornata nazionale per i caduti sul lavoro: la ricorrenza esiste dal 1998 istituzionalizzata con decreto ministeriale. Quest'anno sono previste  manifestazioni in molte città italiane con una performance artistica di Franco Scepi che porrà su 21 dei più importanti monumenti nazionali l'installazione  #cancellato.
Scopo della performance è di ottenere visibilità e sensibilizzare l'opinione pubblica alle dimensioni del problema.
La cerimonia più importante si svolgerà a Roma, patrocinata dal Comune.


I dati dell'Anmil riferiti al 2012 parlano di 900 morti sul lavoro, 750.000 infortuni denunciati a cui hanno fatto seguito 40.000 situazioni di invalidità permanente ed ancora 396 morti per malattie professionali denunciate nel 2012 ai quali vanno aggiunti altri 1.187 morti nel 2012 per malattie professionali già denunciate in anni precedenti (complessivamente 1.583 morti di malattie professionali nel 2012).

Dati certamente molto preoccupanti che sono al centro della denuncia portata nelle piazze dove verranno "cancellati" i monumenti.
Ciò che si vuole è diffondere una cultura della sicurezza sensibilizzando anche i giovani: a margine delle varie iniziative infatti, parte anche una campagna di promozione culturale "The dream job"  con un video pubblicitario di Dario Di Matteo pubblicato su you tube.


OkNotizie

Commenti

Post più popolari