Coldiretti: calo del 10% nell'acquisto dei dolci, i dolci si fanno in casa! Oggi torta di mele.

13/10/2013

Salve amici! Leggevo ieri che sono stati trasmessi i dati relativi ai consumi degli italiani, ovvero cosa cambia nel carrello della spesa. Bene in base ai dati trasmessi da Coldiretti risulta che l'acquisto di prodotti dolciari di pasticceria si è ridotto tra il 2007 ed il 2012 del 10% insomma potrebbe essere la crisi (dal che si dimostrerebbe che non tutti i mali vengono per nuocere) sarà che tutti sono a dieta ed i modelli di bellezza e salute ci vogliono asciutti nel fisico, sarà la tendenza a tornare ai prodotti genuini visti i vari allarmi alimentari, veleni ed adulterazioni che troppo spesso riempiono le cronache. Sarà un poco di ciascuna cosa, ma sta di fatto che si cominciano a preferire le cose fatte in casa. In considerazione di tutto questo ritengo quindi di svolgere un lavoro socialmente utile nel suggerirvi una ricetta:
dolci di mele ne esistono di diversi tipi, ma io devo fare sempre la torta di mele, quella dove le mele riescono caramellate in superficie, in effetti è buona ... ma anche la deliziosa a me piace. va bene dobbiamo darci un taglio.
Oggi torta di mele!
Vi occorrono le mele, poi farina, uova,  zucchero e lievito chimico per dolci, solitamente  in bustine che sono dosate per mezzo kg di farina.

Lavate e sbucciate 4 o 5 mele, sono preferibili quelle con la buccia gialla, le deliziose appunto (golden delicius) sono meno farinose, ma dolci ed a mio avviso le più adatte nella preparazione di dolciumi: bene dopo averle sbucciate tagliatele a fette, man mano che affettate disponete in un piatto e cospargete ogni strato di normale zucchero di barbabietola. Coprite con un piatto rovesciato e lasciate riposare in frigo almeno per un paio d'ore, ma anche una mezza giornata o tutta la notte va bene. L'importante è che siano in frigo.

Impastate 250 gr. di farina con 125 di burro o margarina, 125 di zucchero, due uova e per ultimo una mezza bustina di lievito: otterrete un impasto compatto, è una pastafrolla soffice in effetti. Incartate un ruoto a cerchio apribile con carta da forno: in questo caso vi consiglio la carta, piuttosto che imburrare ed infarinare perché dal ruoto potrebbe colare lo sciroppo delle mele molto difficile poi da ripulire dal forno!
Bene stendete il vostro impasto sul fondo del ruoto, bagnate la mano che usate per stendere l'impasto: è un piccolo trucco per stendere meglio e non sporcarvi troppo! Fatto questo prendete le mele affettate che avete fatto macerare con lo zucchero e distribuitele sopra la torta. La mele hanno prodotto uno sciroppo: dopo averle distribuite in superficie versatevi sopra una parte dello sciroppo ed infine cospargete ancor di zucchero.
Infornate in forno preriscaldato a 160/180°C e lasciate cuocere per 45 - 60 minuti: se le mele sopra tendono a bruciacchiarsi coprite con un foglio di carta da forno e spegnete la piastra superiore del forno.
Quando sfornate, lasciate un poco raffreddare e poi disponete su piatto di portata: è buona calda, è buona fredda .... è buona e basta!

Commenti

Post più popolari