Amore e paura. Vivere e sopravvivere.Tra istinto ed emozione: la paura

03/11/2013

La natura ci nutre, la natura ci uccide. 
La natura ci ama come ciascuna delle sue creature, non di più, non di meno, ma il singolo individuo non respira in un orizzonte così ampio. Ogni persona è costruita e programmata per perseguire nella propria vita lo scopo di rimanere viva. Da questo nasce la paura: dopo o al pari dell'amore è l'emozione più intensa che qualsiasi creatura animale possa provare, forse è l'altra faccia dell'amore, come amore di sé e della propria vita, forse invece è una di quelle cose incomprensibili e misteriose che nessuno è in grado di comprendere e ben pochi conoscono di se stessi.
La verità è che nessuno di noi è in grado di prevedere come reagirà in una situazione di pericolo grave immediato ed imminente: bisogna essercisi trovati, bisogna avere vissuto questa esperienza di se stessi per conoscersi realmente sotto questo particolare aspetto. 
Sarà uno dei vantaggi della civiltà, posto che sia un vantaggio. 

Lo scopo biologico della vita (sopravvivere e perpetuare la specie) sembra  lontano dalla nostra cultura e dai nostri ideali, eppure non posso fare a meno di pensare che riprendere contatto col nostro substrato animale potrebbe renderci più lungimiranti, soprattutto nella capacità di salvare il futuro dei nostri figli ...

Non so se vi piacerà, forse l'argomento non è gradevole, ma oggi vi propongo non versi d'amore, ma versi di paura ...

Paura

T'assale alle spalle
un sussulto.
Un fugace stupore
e un corruccio penoso
increspano lo sguardo. 
Galoppa alla gola,
inquieta le gambe,
roteando febbrile
nel corpo, negli occhi,
nel cuore.
E cerca la fuga,
corazzata di rabbia,
in silenzio nascosta,
in agguato.
Un demone o un mito,
taciuto ai bambini.
Crudele spietata creatura,
padrona del sangue.
Annienta la mente,
nessun altro pensiero,
un tunnel al buio,
la paura.
      

Commenti

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco: il penoso spettacolo delle spiagge invernali

Torre Del Greco: le strade discariche di rifiuti

Quel gran pasticcio della cheesecake (ricetta o quasi)

Corruzione quotidiana: i dati Istat

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo