On line la banca dati dei farmaci: l'iniziativa AIFA

15/11/2013

Da due giorni è on line la prima banca dati ufficiale dei farmaci autorizzati in Italia: l'iniziativa è partita dall'Aifa (Agenzia italiana del farmaco) ed è intesa a migliorare la sicurezza nell'uso dei medicinali in commercio.
Si tratta di un servizio a disposizione di tutti, al quale cioè possono accedere tanto i professionisti e gli operatori del settore, quanto i cittadini che desiderano documentarsi circa le proprietà di determinati principi medicinali.
La banca dati fornisce informazioni aggiornate su tutti i farmaci autorizzati ed in circolazione sul territorio nazionale.

La nuova piattaforma on line è stata presentata a Roma il 13 Novembre dal direttore generale Aifa, Luca Pani, che definisce la banca dati "uno strumento elettronico unico a livello internazionale, validato dall'Aifa e dall'EMA" che contiene 16.000 documenti ed  indicazioni relative a ben oltre 66.400 tipi di confezioni farmaceutiche autorizzate.
Non si tratta di una semplice trascrizione dei "bugiardini" che troviamo nella scatola dei medicinali: infatti sono state apportate 5.000 modificazioni di quanto risultava scritto nei foglietti illustrativi, in modo da renderli aggiornati e così da consentire a medici, farmacisti ed altri operatori di verificare in tempo reale se i foglietti illustrativi dei medicinali posseduti corrispondano alle più recenti informazioni sul principio attivo richiesto.
Questo, nell'intendimento di Pani, garantirà una maggiore sicurezza tanto nell'uso quanto nella prescrizione dei farmaci.
Il ministro della salute, Beatrice Lorenzin, riconosce  in questa iniziativa il merito di favorire la trasparenza, collocandola quindi nell'ambito di una serie di attività orientate in tale direzione, che l'agenzia del farmaco ha messo in essere negli ultimi due anni.
La consultazione della banca dati è semplice, non richiede alcuna registrazione, ma soltanto la accettazione delle condizioni di utilizzo.


OkNotizie

Commenti

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Il bambino epilettico a scuola

Il cielo stellato (poesia)