Palesiamoci, dimettiamoci, dimeniamoci, ovvero la danza dei sette veli in Parlamento

05/11/2013

Non c'è pace! Sono tutti pazzi in questo manicomio.
Insomma dice che il 27 Novembre ci palesiamo,  si palesano anzi, sempre che deve decadere Berlusconi,  e saranno pure affari loro se vogliono palesarsi, anche se nel PDL non tutti son d'accordo ed hanno tirato fuori una inusitata pudicizia, con la scusa che di solito preferiscono far palesare le giovani signorine nei concorsi di bellezza, né gli si può dare torto, essendo lo spettacolo che il Parlamento può offrire di certo meno interessante, anche se ha il vantaggio di poter essere goduto senza l'uso di certe medicine, che in età avanzata e non soltanto, potrebbero anche essere fatali.
Rischia di essere una calata di braghe collettiva, questo è il timore, uno spettacolo poco edificante, certo, ma c'è la "par condicio" perché solo le signorine? Vada anche per i parlamentari d'intesa col Ministero delle pari opportunità, ma vi avviso che io avrò da fare e non seguirò lo spettacolo in diretta: voi decidete in base alle vostre tendenze e particolari perversioni, io mi astengo, non sono sicura che ce la farei a riprendermi dallo shock, ci devo stare attenta alla mia età ...


Palesiamoci appunto: pure la Cancellieri oggi si è palesata, 18 minuti di intervento, l'hanno cronometrata (mica intercettata soltanto!) e tutto il PDL in brodo di giuggiole e puntano allo  scambio di figurine gli scugnizzi! Questo gli piace:  giocare con lo  strummolo e con le figurine.
Il ragionamento è elementare (mio caro Watson) Cancellieri si salva per Ligresti e Berlusconi per Ruby, ma Cancellieri non ci sta: una signora borghese, molto per bene, madre di figli, insomma lei si palesa senza commettere peccati di lussuria e voglio dire ...
Vi pare il caso di fare questi collegamenti? Guarda che ti va a capitare per fare la ministra, lei faceva la pensionata e tutto andava bene, ma ci sono i M5S che sibilano peggio del basilisco nel muro della scuola di magia di Potter: "ssangueeesssangueee" contenti loro ... a ognuno il suo.

A uno a uno si scoprono tutti gli altarini. Un velo alla volta per l'appunto e non senza contorsioni e rivolgimenti compresi quelli di stomaco della gente semplice come voi tapini e danzano le panze, chi ride e chi ha i conati.

Come si dice? Uomo di panza, uomo di sostanza: vuol dire che è benestante e ci ha i denari,  buon per lui, ma meglio non si facesse illusioni che ci avrà pure il colesterolo ed il diabete e non campa assai: ragione di più per corteggiarlo dite voi? Ma chi siete voi?  Le signorine del concorso di bellezza? Se vi becca la madre badessa, si quella, la Boldrini, dico, vi fa nere che manco vi odoreranno i cani ed è meglio non contare sul soccorso rosso di Vendola che per l'occasione lui se la ride e si astiene come è giusto.

Beato chi ci capisce qualcosa, ma sto cominciando ad apprezzare i vantaggi dello hijab, ma state tranquilli non mi voglio convertire e nemmeno palesare, solo fare dispetto ai razzisti, che, vai vedendo, le donne le vogliono sempre  palesare  con la minigonna all'inguine, perché dice che ce l'hanno sempre duro, sarà per una overdose di viagra, che poi qualcuno glielo spieghi che si può anche morire se si va in ingorgo e si necrotizza tutto il tessuto, addio sogni di gloria. Chi troppo vuole ... si sa.

Commenti

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco, criticità rifiuti: la risposta dell'Amministrazione

Torre Del Greco, il parcheggio al porto: la protesta viaggia sui social

Torre Del Greco: dove si svolgerà la manifestazione commemorativa del 4 Novembre

L'Italia non è un paese per giovani: lavorano solo i vecchi

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo