Grillo, Bersani e le lacrime di coccodrillo ...

Credo sia noto a tutti, ma sintetizzo brevemente per i distratti e coloro che sono appena rientrati da una meravigliosa vacanza ai Caraibi senza pc né cellulare.
Ieri mattina verso le 11,00 circa, Pierluigi Bersani, ex segretario PD e deputato del nostro parlamento, ha accusato un malore, ricoverato inizialmente all'ospedale di Piacenza è stato trasferito d'urgenza all'ospedale di Parma dove ha subito un intervento per una emorragia subaracnoidea. I media non hanno riferito la causa dell'evento avverso ed in questo ritengo sia corretto rispettare la privacy del''uomo (ancorché politico) ma tutti si sono molto preoccupati: Bersani è nato nel '51 ed ha quindi 62 anni, un'emorragia cerebrale non è proprio uno scherzo ...

Questa mattina il primario dell'ospedale di Parma ha comunicato che il decorso post operatorio è positivo, il paziente è vigile, non è sedato ed ha potuto conversare con i suoi familiari.
La prognosi resta al momento riservata.

Bene da ieri è tutto un coro di attestati di solidarietà e di auguri dal mondo politico, dai media e dalla rete ...
Tutti si stringono intorno a Bersani ed alla sua famiglia.
Questa mattina, dopo 24 ore di silenzio sono arrivati gli auguri di Grillo!
Con un post sul suo blog Grillo si esprime con queste parole:
".... i falsi amici fanno gli auguri ..... un coro sospetto di personaggi che devono a lui la carriera ..... Bersani ha avuto un grande pregio: quello di apparire umano ....... Bersani ti aspettiamo, non fare scherzi".
Allora .... trovandomi da quelle parti, ovvero sul blog del leader 5stelle ed essendo curiosa per natura, mi sono intrattenuta a leggere qualche commento, uno dei primi ed il più divertente suonava così:
"Menomale che Grillo si è espresso perché gli esponenti M5S non sapevano più che fare ..."
Ecco: io qui non voglio parlare del politico Bersani, non sarebbe il giusto momento, ma dell'uomo: della sua vita spesa in politica, partendo dal popolo, da una famiglia di artigiani, un vecchio ex comunista, che per quanto abbia ceduto alle spinte centriste del PD, tuttavia in tempi recenti è stato l'unico a battersi fino alle dimissioni da segretario per un governo di sinistra che escludesse Berlusconi (che comunque è stato effettivamente escluso alla fine) e nel tentativo di riuscirci, lui a 60 anni e con la sua storia alle spalle si è esposto alla gogna pubblica artatamente creatagli dai giovani  fans della "democrazia digitale" quelli che mandano in diretta streaming il disprezzo spocchioso e supponente per quest'uomo con lo scopo di umiliarlo pubblicamente, ma tengono segrete le loro riunioni ed epurano la dissidenza ... quelli che non si esimono dagli attacchi tutt'altro che politici, ma piuttosto strettamente personali ed estremamente volgari come quello comparso il 27 febbraio di quest'anno sullo stesso blog di Grillo:
Ora la domanda è questa: vuole forse Grillo annoverarsi fra gli amici sinceri?

In una cosa certamente Grillo dice il giusto: Bersani ha il pregio di essere una persona con uno spessore umano e sottolineo la parola spessore che facilmente lo distingue dai manichini telecomandati cui ci stiamo abituando nel post matrix, quelli per intenderci bidimensionali e monodimensionali, che lo spessore non sanno affatto cosa sia. Apparire umani mica è da tutti ...

In un'altra cosa Grillo dice la verità: Bersani ha subito il linciaggio perché riteneva che Berlusconi andasse escluso dal governo ed alla fine si è dovuto  necessariamente allontanare Berlusconi dal governo ed in questo Bersani era certamente nel giusto! La cosa andava fatta prima e con meno costi legati alla destabilizzazione politica che è stata creata per tenere Berlusconi dentro ad ogni costo (costi sempre a spese degli italiani) ma la cosa non è avvenuta né con l'aiuto, né per merito dei 5stelle ... a loro va il merito del dileggio della gogna mediatica, dell'indice in cui pongono gli avversari, siano essi politici, giornalisti o qualunque cosa si voglia ....
Salvo poi improvvisamente pentirsi .... ed a quale scopo?

Commenti

  1. Tutti bravi fare teatrini, quando si può di baruffe e quando no di lacrimucce. Non amo parlare di politica, ma trovo vergognoso il comportamento di questi giorni se paragonato agli ultimi anni. Dato che solo gli stolti non cambiano mai idea, spero che possa essere una brutta vicenda da cui si possa trarre un po' di rispetto reciproco da utilizzare in ogni situazione, ma non ne sono così convinta. Ah, ovviamente sto rivolgendo il commento trasversalmente a tutto il Parlamento.

    RispondiElimina
  2. Francesca purtroppo la degenerazione del linguaggio della politica è iniziata con Berlusconi e si è aggravata con Grillo: il problema è che trovano molti emuli ... ed anche oggi si è assistito a cose vergognose: ho letto i commenti in un articolo del fatto quotidiano ed erano da denuncia, ma gli stolti sono stati istigati ... e l'istigazione è nata da chi oggi vorrebbe .... mah! Lasciamo perdere: cose di questo genere semplicemente ti privano del diritto di parlare in futuro a o di quella persona ... io la penso così. Un decoroso silenzio sarebbe andato meglio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. clara ma veramente parli di commenti^ allora fatti un giro nei miei post e vedi i commenti degli altri partiti a un 5 stelle!!! offendono di continuo, soprattutto quelli del pd!!! partire dai commenti per un analisi politica è veramente riduttivo per non dire ridicolo!!

      Elimina
  3. cara clara ,ma di cosa parli? stai offendendo noi 5 stelle gratuitamente!!! dai colpe ai 5 stelle che non esistono!!! concentrati meglio e vedi che bersani è stato fatto fuori dal pd!!! come prodi, come fassina ieri ecc.... e berlusconi è fuori dalla politica solo perchè noi e dico noi abbiamo ottenuto e voluto il voto palese! quindi non strumentalizziamo sta cosa, grillo in questo ha dato una lezione di stile, niente lacrime di coccodrillo ma sinceri auguri di guarigione ad un avversario politico. punto!!! non c'è più niente da aggiungere!!!

    RispondiElimina
  4. cara clara ,ma di cosa parli? stai offendendo noi 5 stelle gratuitamente!!! dai colpe ai 5 stelle che non esistono!!! concentrati meglio e vedi che bersani è stato fatto fuori dal pd!!! come prodi, come fassina ieri ecc.... e berlusconi è fuori dalla politica solo perchè noi e dico noi abbiamo ottenuto e voluto il voto palese! quindi non strumentalizziamo sta cosa, grillo in questo ha dato una lezione di stile, niente lacrime di coccodrillo ma sinceri auguri di guarigione ad un avversario politico. punto!!! non c'è più niente da aggiungere!!!

    RispondiElimina
  5. Fabio, ciao! Purtroppo il linguaggio di Grillo si avvicina troppo spesso alle scurrilità della commedia classica dell'antichità (tipo Plauto per intenderci) pare che l'essere sboccati susciti ilarità ed il buon Beppe non tradisce la sua storia ed il suo retroterra culturale ...
    Il fatto è che la politica richiede toni ed atteggiamenti diversi: il problema è che i toni usati da Grillo spesso sono francamente ed esplicitamente di istigazione all'odio e questo non ha riguardato solo Bersani. Personalmente ritengo che questo genere di strategia (istigare all'odio, ndr) non sia minimamente condivisibile in alcuna misura: è la vecchia tecnica del convogliare rabbia e frustrazioni della gente contro il capro espiatorio designato, che nelle antiche pratiche tribali veniva cacciato come un animale e quindi ucciso ...
    Mi renderai atto del fatto che, malgrado una tecnica del genere possa essere utilizzata anche con discreto successo, specie in periodo di crisi (quando i livelli di rabbia ed intolleranza sono molto elevati) non è certamente il genere di cosa che favorisce la elaborazione, la riflessione critica, la cultura (di cui avremmo tanto bisogno in Italia) ed ancor meno l'intelligenza ...
    Berlusconi è stato fatto fuori da Alfano o dal governo alfetta, per motivi sui quali potrei formulare le mie ipotesi, ma che mi astengo qui dall'esplicitare perché non è di questo che stiamo parlando.
    Quanto ai commenti, mi risulta che il Fatto Quotidiano abbia dovuto chiudere la pagina: io ne ho letti alcuni, ma mi vergognerei di riferirne i contenuti ....
    Se il dibattito politico piuttosto che essere un confronto di opinioni argomentate è diventato uno scambio di insulti ed invettive di ogni tipo, questo non lo si deve certo alla sinistra che ha sempre riposto nella cultura, nel ragionamento e nella acquisizione di consapevolezza le radici di quella che sognava poter essere la propria rivoluzione ....
    Con tutto l'affetto e la simpatia che devo a te ed ad altri ex compagni che militano nel movimento .... sai sono poco più giovane di Bersani io e non potrei che condannare il medievale "dagli all'untore" di manzoniana memoria ... non offendo nessuno: ho espresso giudizi di valore fondati sulla constatazione di fatti e modalità di comportamento.
    Sono sempre molto pacata, Fabio, offendere non è nel mio stile.
    Grazie per la tua attenzione ed i tuoi interventi: buona giornata e buon anno!

    RispondiElimina
  6. Clara te commetti un errore madornale!!! Non capisci che i commenti offensivi sono di tutti gli elettori e anche di chi non vota!!! puoi verificarlo di persona!!! sulle nostre pagine vengono quelli del pd e del pdl ad offendere e a volte spacciandosi per persone del movimento! ne abbiamo beccati tanti!!! quindi ti consiglio di approfondire meglio la cosa perchè la stai banalizzando!!! detto questo, buon anno a te e in famiglia!!!

    RispondiElimina
  7. Grazie per il buon anno Fabio! Auguroni anche a te ... l'insulto in rete purtroppo è diventato un ulteriore pessimo vizio degli italiani (vedasi il caso Simonsen che nulla c'entra con la politica) quindi non faccio fatica a credere che gli insulti arrivino anche nei vostri blog e siti, ma mi asterrò da questa lettura anche perché sono in pausa pranzo ed ho appena mangiato ... :-D tuttavia .... quando questo capita bisogna isolare e stigmatizzare i fanatici ed i maleducati, non rendere l'insulto un metodo sistematico: questo, lo comprendi, è altra cosa ...

    RispondiElimina
  8. Grazie per il buon anno Fabio! Auguroni anche a te ... l'insulto in rete purtroppo è diventato un ulteriore pessimo vizio degli italiani (vedasi il caso Simonsen che nulla c'entra con la politica) quindi non faccio fatica a credere che gli insulti arrivino anche nei vostri blog e siti, ma mi asterrò da questa lettura anche perché sono in pausa pranzo ed ho appena mangiato ... :-D tuttavia .... quando questo capita bisogna isolare e stigmatizzare i fanatici ed i maleducati, non rendere l'insulto un metodo sistematico: questo, lo comprendi, è altra cosa ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. clara qui c'è un interessante riposta di scanzi giornalista del fatto sulla questione! https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=797695233580140&id=226105204072482&substory_index=0 poi se vieni nella nostra community su google https://plus.google.com/communities/110103144392666969456?hl=it&partnerid=gplp0 potrai apprezzare chi sono veramente quelli del 5 stelle e verificare che non hanno nulla in comune con quelli presunti dai giornalisti faziosi di turno che commentano sui giornali!!!!!

      Elimina
  9. Ho letto l'articolo: commenti assurdi ci sono ovunque, a questa conclusione siamo arrivati anche noi due poco sopra, ok, ma allora quel linguaggio non deve essere usato nel sito ufficiale del movimento e tantomeno nel blog di Grillo.
    Alla community ho dato un occhiata,ma credo che entrino quelli che aderiscono al movimento o ne fanno parte ... io non mi riconosco nel M5s e non mi è sembrato quindi opportuno entrare ...
    Grazie dell'invito.
    Buona notte Fabio.

    RispondiElimina

Posta un commento

Allora? Che ne pensi?

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

La teoria dell'idiozia maschile: evidenze scientifiche

Il bambino epilettico a scuola