La pubblicità (negativa) di M5s e Fi favorisce gli ascolti per Napolitano.

La cosa strana è che esperti di comunicazione di massa come Grillo e Berlusconi non si siano resi conto di quanta pubblicità sono riusciti a fare al discorso di fine anno del presidente Napolitano!
Oggi le fonti di stampa riferiscono un aumento degli ascolti per Napolitano rispetto allo scorso anno: i dati sono discordanti, circa 10 milioni di ascolti secondo Rainews, 7 milioni e 149mila secondo Repubblica, con una crescita secca negli ascolti del 12,2% rispetto al capodanno scorso, ancora 7 milioni e 149mila secondo l'Unità.

Insomma gli appelli dei 5stelle, di Forza Italia e della Lega per boicottare il presidente della Repubblica hanno funzionato come altrettanti e potenti messaggi pubblicitari, veramente utili a Napolitano, se consideriamo che sono stati per lui del tutto gratuiti!

A noi, nel nostro piccolo, hanno insegnato che ai bambini molto piccoli è difficile comprendere il messaggio non, la mente infantile è ancora troppo legata alla concretezza per cogliere un messaggio digitale, quale è il non. Della consegna: "non mangiare i biscotti" il piccolo capirà mangiare i biscotti, la sua attenzione sarà convogliata su quello e probabilmente gli verrà voglia di mangiarli e lo farà.
Il non ha un valore astratto privo di agganci alla concretezza e non verrà considerato ... più efficace invece il messaggio analogico positivo: se invece di dire non fare questo, gli diciamo semplicemente fai quest'altro è più probabile che avremo successo, dato che prima di una certa età i messaggi positivi con aggancio concreto sono gli unici che possano essere colti e compresi.
Se noi diciamo: teniamo la bocca chiusa fino ad ora di pranzo .. qualche probabilità in più dovremmo averla ... è un messaggio positivo e concreto che focalizza l'attenzione sul gioco di tenere chiusa la bocca ....

Ora se è vero che le folle funzionano seguendo modelli e meccanismi psichici molto primitivi e peraltro ben sfruttati in altre occasioni sia  nelle campagne televisive che  in rete, diviene veramente strano che gente ricchissima, capace di pagare fior di quattrini ai propri esperti pubblicitari e di marketing sia caduta in un errore così grossolano ...
(Avessero pagato me ... glielo avrei spiegato, eh!! Quanti soldi buttati via per nulla!)

Bene per Napolitano, che ha annunciato di non avere alcuna intenzione di dimettersi per il momento.
La pubblicità è l'anima del commercio ...
Insomma buon 2014 a tutti! :)




Commenti

  1. A parte che non mi ricordo di aver mai ascoltato i discorsi dei Presidenti della nostra Repubblica e che ieri in una discussione avevo consigliato di guardare l'intervista a José Mujica decisamente gratificante, mi hanno lasciato un po' perplesso i dati di ascolto forniti...
    Namastè, Clara.

    RispondiElimina
  2. Mah .. sembra si sia risvegliata la curiosità ... :-D roba da matti!
    Certo di solito i discorsi di fine anno sono un polpettone (diciamolo!) ma stavolta la cosa è stata resa intrigante ... non mi stupisce che gli ascolti siano aumentati ... non credo che i dati siano "addomesticati" ritengo siano reali e ti ripeto la cosa non mi stupisce: le polemiche di solito hanno questo effetto. La gente si incuriosisce e, come avviene anche nelle liti di pianerottolo, ama inzuppare ... insomma ... povera Italia!

    RispondiElimina
  3. Mah .. sembra si sia risvegliata la curiosità ... :-D roba da matti!
    Certo di solito i discorsi di fine anno sono un polpettone (diciamolo!) ma stavolta la cosa è stata resa intrigante ... non mi stupisce che gli ascolti siano aumentati ... non credo che i dati siano "addomesticati" ritengo siano reali e ti ripeto la cosa non mi stupisce: le polemiche di solito hanno questo effetto. La gente si incuriosisce e, come avviene anche nelle liti di pianerottolo, ama inzuppare ... insomma ... povera Italia!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

C'è speranza: il WMO registra un recupero dello strato di Ozono

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

L’ombra di Peter Pan

26 giugno: giornata internazionale per le vittime di tortura

Chi pecora si fa, il lupo se la mangia

A proposito di blog