Carnevale sicuro: il decalogo del ministero della salute

La domenica prima del martedì grasso le strade di solito pullulano già di bambini in maschera che vanno a passeggio col papà e la mamma ad esibire in pubblico orgogliosamente i loro deliziosi costumi ... peccato che ieri sia stata una giornata di pioggia! Oggi però il tempo si è messo al bello e tutto lascia sperare  bene per domani: il giorno in cui di solito i piccoli vanno a scuola mascherati a giocare con i compagni.

Per un carnevale sereno e senza brutte sorprese il sito del Ministero della Salute ha diffuso un decalogo che indica le precauzioni da adottare per evitare incidenti spiacevoli quanto indesiderati.
Per rendere il carnevale un giorno di puro divertimento, basterà tenere a mente queste semplici norme:
tutti i prodotti in spray e schiume non devono essere spruzzati addosso e soprattutto sul viso: si tratta di prodotti potenzialmente molto nocivi che possono danneggiare gravemente gli occhi e lesionare la cornea.

Gli spray sono infiammabili e non vanno utilizzati in prossimità di un fuoco anche se piccolo.
Attenzione alle maschere, sia per le piccole parti (decorazioni e brillantini) che possono staccarsi facilmente ed essere ingoiate, inalate o finire nelle orecchie e negli occhi, sia per i coloranti capaci di provocare allergie ed irritazioni cutanee. Particolare cautela inoltre nell'uso di maschere di gomma, che coprono tutta la testa: oltre a poter contenere sostanze nocive, possono se strette o inadatte, chiudere le vie respiratorie!
La stessa attenzione va dedicata alle parti piccole dei costumi, che staccandosi possono provocare gli stessi danni. I tessuti dei costumi se privi del marchio CE potrebbero essere infiammabili ed inoltre è bene sentirne l'odore: se dovessero avere un odore sgradevole è bene che il piccolo non li indossi: è possibile che contengano  prodotti chimici dannosi. Le armi giocattolo ed altri accessori dei costumi vanno esaminati per assicurarsi che non contengano bordi taglienti o altre caratteristiche potenzialmente dannose.
Il trucco va praticato con prodotti di qualità ed ipoallergenici, ma è comunque utile testarlo in un punto nascosto della pelle del bimbo prima di usarlo per truccargli il viso. Il trucco va applicato sulla pelle pulita ed è sempre preferibile evitare zone particolarmente delicate come la bocca e gli occhi.

I maggiori rischi in genere sono: l'infiammabilità dei costumi indossati, il soffocamento per ingestione ed inalazione di pezzetti piccoli della maschera, la presenza di sostanze tossiche (ftalati) nella composizione delle maschere, ferite agli occhi per bordi o parti acuminate delle mascherine.

Queste tuttavia saranno solo le preoccupazioni e le attenzioni delle mamme, ai bimbi invece: buon divertimento!



Commenti

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

C'è speranza: il WMO registra un recupero dello strato di Ozono

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

L’ombra di Peter Pan

26 giugno: giornata internazionale per le vittime di tortura

Chi pecora si fa, il lupo se la mangia

A proposito di blog