Istat: aumenta la produzione industriale in aprile, ma si conferma la riduzione del Pil per il 1° trimestre 2014

L'indice di produzione industriale di aprile 2014 risulta aumentato dello 0,7% rispetto al mese precedente e dell'1,6% nel confronto tendenziale, ovvero rispetto ad aprile 2013, tuttavia la media del trimestre febbraio-aprile 2014 segna una riduzione dello 0,1% rispetto al trimestre precedente (novembre 2013-gennaio 2014).
Considerando invece il quadrimestre gennaio-aprile  2014 la produzione risulta aumentata dello 0,8% rispetto al 1° quadrimestre 2013. 

I settori che registrano i maggiori aumenti sono:

  • energia: +3%
  • beni di consumo: +2,2%
  • beni intermedi: +0,5%
Al contrario il settore dei beni strumentali risulta in calo segnando un -1,3%.
Sono in crescita le produzioni delle industrie per la fabbricazione di oggetti metallici (+7,1%) quelle alimentari e della produzione di tabacchi (+5,8%) e quelle automobilistiche e di mezzi di trasporto (+3,4%) invece sono in calo le industrie che producono carburanti o prodotti petroliferi raffinati (-8,1%) macchinari elettrici e non di uso domestico (-6,7%) e quelle per le forniture di energia elettrica e gas (-4,9%).
Insomma aprile nel complesso sembra voler segnare l'inizio di una ripresa produttiva dopo l'andamento negativo del primo trimestre 2014.

I dati definitivi relativi al primo trimestre 2014, escluso quindi il mese di aprile, confermano la caduta del Pil, già preannunciata e diffusa il 15 maggio scorso con la riduzione dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e dello 0,5% nel confronto tendenziale. 
Queste valutazioni sono il risultato di media di un incremento produttivo nel settore agricolo (+2,2%) ed un decremento della produzione industriale (-0,4%): un tale andamento ha per il momento una direzione inversa rispetto a quello degli altri paesi occidentali, cosiddetti sviluppati (USA e UE).

Commenti

  1. Occorre più di una mano per contare sulle dita gli anni di crisi .... fosse la volta buona ! Da quando siamo in caduta libera e si galleggia a stento e quanta è stata la reale discesa? Prima di sentirsi fuori dai guai , hai voglia di annaspare! Buona giornata Clara ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, Nino, infatti! Comunque stiamo a vedere: buongiorno! :-)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

C'è speranza: il WMO registra un recupero dello strato di Ozono

L’ombra di Peter Pan

Chi pecora si fa, il lupo se la mangia

26 giugno: giornata internazionale per le vittime di tortura

A proposito di blog