Ecco il kamasutra per chi soffre di mal di schiena

Se avete la disgrazia (per vecchiaia, artrosi, ernia discale o altri malanni) di soffrire di mal di schiena, ma la fortuna di disporre della materia prima appropriata per dare sfogo alla vostra libidine: niente paura! A voi hanno pensato gli scienziati: voi (e già  mi pare di vedervi sorridere sornioni) mi obietterete che questi studiosi avranno pur avuto le loro buone ragioni per dirigere il proprio interesse verso un tale argomento ...
Il fatto è che siete maliziosi! Non sapete che ogni interesse scientifico germoglia su di una naturale, quanto disinteressata curiosità del genio umano ed i suoi scopi sono puramente altruistici ed umanitari? Allora cari i miei malandrini: che vogliamo fare? L'argomento è di vostro interesse?
Ecco, lo immaginavo ... procediamo dunque.

L'articolo, frutto di una ricerca della Università di Waterloo (Ontario, Canada) è stato pubblicato sulla rivista Spine e risulta essere una cosiddetta open source per un tempo limitato (affrettatevi dunque!): gli autori (Sidorkewicz, Natalie MSc et al.) hanno studiato le caratteristiche del movimento della colonna vertebrale durante il coito, mettendo a confronto i movimenti prodotti in cinque delle più frequenti posizioni assunte durante l'amplesso. Si parte dalla considerazione che la riacutizzazione della lombalgia nei soggetti che abitualmente soffrono di questo disturbo, è un evento frequente durante i rapporti sessuali, ma fino ad oggi sono mancati studi mirati sull'argomento.
Per individuare le posizioni consigliabili alle persone che soffrono di mal di schiena sono stati sottoposti a studio dieci coppie, monitorandone il movimento durante il coito nelle cinque più comuni posizioni utilizzate, vale a dire: quadrupede, missionario e sidelying con le relative varianti.

 Sono stati studiati gli angoli e le escursioni della colonna durante il movimento per individuarne i profili cinematici ed in effetti, contrariamente a quelli che sono i luoghi comuni, non sempre essere abbracciati durante il coito è la posizione più adeguata per minimizzare i risentimenti lombalgici.
I risultati dello studio sono stati raccolti in un atlante utile nella formulazione di linee guida per aiutare le persone che hanno problemi, in particolare agli uomini intolleranti alla flessione (che sentono dolore nel piegare la colonna per toccarsi ad esempio la punta dei piedi oppure che soffrono nel restare seduti a lungo) viene consigliata la posizione quadrupede, mentre per coloro che soffrono in estensione della colonna i ricercatori indicano di preferire la posizione del missionario.

Questi studiosi non intendono fermarsi qui: promettono infatti di pubblicare nei prossimi mesi studi e consigli diretti alle donne e di seguito ancora altre indicazioni da adattarsi a diversi tipi di dolore osteoarticolare come quello dell'anca ...


Commenti

  1. Allora mi conviene aspettare i risultati della uova ricerca..... ernie discali lombari, artrosi all'anca, artrosi lombari.... sono mie :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma povera, Patricia .... Uhm ... attenta: tuo marito potrebbe pensare che siano tutte scuse ;-) Buon pomeriggio mia cara. Grazie del tuo simpatico intervento ....

      Elimina
    2. Clara, io potrei pensare invece..... nol no!!!! Lasciamo stare!!! :))))))))

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. C'era un prof. al ginnasio che amava ripetere: "Bisogna pensare, ma non troppo" non sono sicura che avesse ragione, perché era irrimediabilmente destrorso ed aveva il vizio di sfilarsi le scarpe sotto la cattedra .... :-D ma non si sa mai ... nel caso tu volessi far tesoro del suo consiglio ... A volte i buoni consigli arrivano da chi meno te lo aspetti :-D Un bacio Patricia! <3

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari