Le vincitrici del Google Science Fair 2014

Con il nobile scopo di vincere la fame nel mondo, tre sedicenni irlandesi si aggiudicano il Google Science Fair 2014, il primo premio per la fascia d'età 15-16 anni: le ragazze, Ciara Judge, Emer Hickey e Sophie Healy-Thow, hanno studiato e sperimentato l'utilizzo di alcuni tipi di batteri capaci di produrre composti azotati utilizzando l'azoto atmosferico. Queste classi di batteri normali saprofiti delle radici di alcune piante leguminose, se utilizzati nelle colture dei cereali, riescono ad aumentarne la resa produttiva, incidendo sulla velocità di germinazione e sulla crescita del grano, dell'orzo e dell'avena.

Nella sperimentazione condotta dalle teen-ager con diversi tipi di semi i ceppi batterici utilizzati hanno consentito di aumentare del 74% la produzione di orzo e questa tecnica si ritiene possa contribuire a combattere i problemi della fame nel mondo e ridurre anche l'impatto ambientale dovuto all'uso dei fertilizzanti in quanto è una tecnica del tutto naturale.
La sperimentazione delle ragazze è durata 11 mesi e sono stati valutati i risultati su 9.500 campioni diversi di semi in 125 set sperimentali: un lavoro molto impegnativo, ma con risultati davvero interessanti!

Il primo premio che le ragazze portano a casa comprende un viaggio di dieci giorni alle isole Galapagos con una spedizione di National Geographic, una visita allo spazioporto Virgin Galactic ed una borsa di studio del valore di 50.000 dollari.

Commenti

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco, il parcheggio al porto: la protesta viaggia sui social

Torre Del Greco, criticità rifiuti: la risposta dell'Amministrazione

Torre Del Greco: dove si svolgerà la manifestazione commemorativa del 4 Novembre

L'Italia non è un paese per giovani: lavorano solo i vecchi

L'egemonia del Lombardo-Veneto: domani il referendum