Le Regioni contro Renzi: violati i patti

Seconda levata di scudi delle Regioni contro Renzi: come si ricorderà, il mese scorso c'era già stata una ribellione aperta e trasversale tra tutte le diverse forze politiche sull'ipotesi di tagli alla Sanità per 3 miliardi, oggi come in un rigurgito incoercibile, il problema si ripresenta nel DL stabilità, approvato  dal governo, sotto forma di tagli (generici) alle Regioni nella misura di altri 4 miliardi  da sommare agli 1,75 miliardi già tagliati dai precedenti governi: in realtà le Regioni potranno ammortizzare queste riduzioni del finanziamento evidentemente risparmiando appunto sulla sanità e sui trasporti e/o anche appesantendo alcune tasse.

Tutti i presidenti regionali gridano al tradimento: è stato violato il patto per la salute, l'intesa sottoscritta il 10 luglio scorso, che stabiliva il piano di investimenti nel settore sanitario per il triennio 2014-2016.

Nell'annuncio che ne diede all'epoca il Ministero della Salute, si legge testualmente:

"Dopo anni di tagli lineari le Regioni avranno certezza di budget ..."

Insomma oggi sembra che questa "certezza di budget" non ci sia e le cose invece stiano in modo del tutto diverso.
I presidenti delle Regioni dichiarano di non poter assorbire i tagli a meno di non incidere appunto sul portafoglio dei  servizi sanitari e sui trasporti.

La ribellione anche oggi coinvolge trasversalmente i presidenti regionali indipendentemente dall'area politica di appartenenza, solo i leghisti si distinguono in particolare perché la loro linea di ragionamento è che Renzi i tagli li può anche fare, purché non riguardino le Regioni del nord, che sarebbero quelle virtuose in confronto con altre (quelle del sud?) scialacquone.

Chiamparino (PD) governatore del Piemonte e presidente della conferenza delle Regioni, dice che o si tocca la sanità o si aumentano le tasse: i soldi da qualche parte bisogna prenderli per far funzionare i servizi.

Giusto per la cronaca sembra che i servizi a costo zero non possano aver vita se non sulla carta, ma non al di fuori di essa, nel mondo reale ... e di questo se ne sono accorti anche al sud.

Luca Zaia (LN) governatore del Veneto, insiste molto sulle Regioni virtuose (tra le quali evidentemente si include) puntando il dito sugli altri e lì, conti alla mano, ci sarebbe effettivamente da verificare ciascun servizio cosa effettivamente costa e cosa effettivamente offre, ma in linea di massima, siccome al nord molti servizi esistono realmente e funzionano, c'è da supporre che abbiano un costo e che nel loro complesso costino globalmente qualcosa in più del non averli affatto, come purtroppo accade ad alcuni altri.

Ma è inutile fossilizzarsi su questi dettagli: fatto sta che Renzi passa al contrattacco raccomandando di eliminare gli sprechi, ma non è neanche questo il punto: se le Regioni dovranno aumentare le tasse, è inutile propagandare che le si sta riducendo, se la Sanità, specie al sud deve chiudere è inutile sottoscrivere i patti per la salute.
Se riducendo i servizi non si crea occupazione e non si può assumere, è inutile raccontare che così si combatte la disoccupazione, se chi lavora deve farlo senza guadagnare il necessario a nutrirsi e per mettere un piatto a tavola ha bisogno di intaccare e spendere i propri risparmi, inutile presentare il tfr in busta paga come una generosa elargizione del premier.

Insomma se la politica è sempre quella di correre dietro ad un chimerico pareggio di bilancio e sempre a spese dei famosi altri, è molto difficile a questo punto che si arrivi a concretizzare qualcosa di utile: gli altri sono la maggioranza, sono senza servizi e sono alla fame.


Commenti

  1. I love your blog. I’ve added it to my favorite bookmarks and subscribed in a reader. Looking forward to reading more posts.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks, you are very kind! Good night Jakob

      Elimina
  2. Well thanks to you so much for such nice and healthy ideas.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. thank you: j do what j can. J hope you enjoy it

      Elimina
  3. Truth or Dare is truly terribly difficult on behalf of me and that i grasp that youth also will have an interest with this. However, i'm glad i used to be able to explore this new web log of yours and also the short review that you just have shown here is superb and informative at identical time.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank's Mohib. Here you can find news and opinions: i am glad that you are interested in it.

      Elimina

Posta un commento

Allora? Che ne pensi?

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

L'altalena (poesia)

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: domani 25 novembre

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

Il cielo stellato (poesia)