Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2014

Prospettive di trattamento per l'autismo correlato ad x fragile

Immagine
La sindrome dell'x fragile è una anomalia genetica che è alla base di disturbi dello sviluppo psichico nella età evolutiva tra  i quali spicca una elevata frequenza di disturbi dello spettro autistico, ma anche ritardi della strutturazione cognitiva, del linguaggio e dell'apprendimento di diversa gravità.
L'espressione fenotipica della sindrome da x fragile infatti può essere varia per sintomatologia e gravità, ma una delle sue caratteristiche tipiche  è la elevatissima frequenza di sintomi di tipo autistico, tanto da essere considerata la causa genetica più frequente dei disturbi dello spettro autistico.
Il disgenetismo colpisce 1/4.000 maschi ed 1/6.000 femmine
Una recente pubblicazione sulla rivista scientifica Cell  sembra dimostrare la possibilità di correggere farmacologicamente le alterazioni prodotte dalla anomalia genetica con correzione della sintomatologia di tipo autistico.
La sperimentazione è stata condotta presso la McGill University da Christos Gkogkas et al. …

grazie per l'invito!

Immagine
 la danza delle parole


Stabilità: buoni e cattivi

Immagine
Dovremmo essere seri: il momento per il paese è grave, del resto è grave da tempo: certo non è proprio una novità dell'ultimo minuto, si sa... Eppure mi figuro l'immagine di tutti quei parlamentari che ieri hanno  sfilato davanti al banco di presidenza alla Camera,  chiamati per nome, come in un appello scolastico per declamare a voce alta il proprio voto. Non c'è che una scappatoia in questi casi: darsi malati!
Supponiamo che vi sia un povero sparuto parlamentare che si arroga il diritto di avere una opinione personale, che putacaso è diversa da quella della forza o partito politico di appartenenza, come può sfuggire al controllo dei vertici del proprio partito?

Giornata mondiale contro l'Aids

Immagine
Il prossimo primo dicembre ricorre la giornata mondiale contro l'Aids: la giornata è stata istituita dall'OMS nel 1988 evidentemente con finalità di informazione e sensibilizzazione al problema.
Quest'anno la giornata viene dedicata alla prevenzione ed alla precocità della diagnosi e trattamento: "Closing the gap in HIV prevention and treatment".

Istat: crescono ancora la disoccupazione ed il precariato

Immagine
Secondo i dati rilevati e pubblicati oggi dall'Istat continua inarrestabilmente la crescita del numero di disoccupati, sia su base mensile che trimestrale, ma al tempo stesso continuano ad aumentare anche i rapporti di lavoro cosiddetti a temine, vale a dire precari.
Nel dettaglio:
Disoccupazione: i disoccupati nel mese di ottobre 2014 sono 3 milioni e 410.000 in aumento del 2,7% rispetto a settembre ed addirittura del 9,2% su base annua. Nel dato trimestrale invece i disoccupati nel terzo trimestre 2014 (luglio-settembre) sono aumentati del 5,8% nel valore tendenziale: quindi una crescita costante senza soluzione di continuità.Il tasso di disoccupazione globale è del 13,2% nel mese di ottobre 2014 quindi in aumento dello 0,3% rispetto al mese precedente e dell'1% nel confronto tendenziale.

Vaccino antinfluenzale: i due lotti bloccati

Immagine
Stando all'informativa pubblicata oggi sul sito del Ministero della Salute, sarebbero quattro le morti sospette in seguito alla somministrazione di vaccino antinfluenzale proveniente dai lotti 142701 e  143301 del vaccino FLUAD prodotto dalla Novartis vaccines and diagnostics srl, ma diverse fonti di stampa parlano già di 5 morti sospette e l'Aifa ha vietato di utilizzare questi lotti che a quanto pare erano destinati soprattutto alla fornitura delle Asl. Il Ministero raccomanda di controllare il numero di lotto di provenienza del vaccino eventualmente in possesso degli utenti e di non utilizzare quelli che eventualmente risultassero provenire da uno dei due lotti sospetti.

Paola Pinna e Massimo Artini espulsi dal M5s

Immagine
Siamo abbastanza assuefatti alla ripetizione ciclica di questa ritualità del capro espiatorio, mutuata dalle società tribali ed adottata dal M5s: questa volta tocca a Paola Pinna ed a Massimo Artini.
Come è possibile comprendere, ma anche leggere nei manuali di antropologia, l'espulsione, in taluni casi seguita dalla caccia e dalla uccisione del capro espiatorio designato, era in certe società primitive un modo per convogliare e scaricare la rabbia (indipendentemente dalle sue cause) del gruppo in modo da renderlo più coeso ed al tempo stesso anche un modo per scoraggiare conflitti e disobbedienze esibendo l'esempio di cosa sarebbe accaduto ai designati.

Nebbia in val Padana? Non più col riscaldamento globale

Immagine
La notizia viene trasmessa dal Cnr e pertanto assolutamente attendibile, benché sorprendente: sta scomparendo la nebbia nella valle del Po. 
Questo è quanto conclude una ricerca condotta dalla Isac-Cnr di Bologna e pubblicato sulla rivista Atmospheric enviroment: praticamente dal 1990 ad oggi, negli ultimi 25 anni, gli episodi di nebbia nelle regioni padane si sono ridotti del 50% insomma si sono dimezzati. Si ritiene che questo cambiamento nel clima sia dovuto all'aumento della temperatura a causa del riscaldamento globale.
Di buono c'è il fatto che con la nebbia vanno via anche gli inquinanti presenti nelle goccioline, si riduce l'acidità e nel complesso quindi l'aria diviene più respirabile e salubre.

La banda dei falsari arrestati a Napoli

Immagine
La notizia oggi è rimbalzata su tutti i media: 56 arresti  a Napoli, sgominata una banda di falsari, così abili da essere temuti perfino dalla BCE e così buontemponi da permettersi di stampare perfino una banconota da 300 euro, taglio inesistente, spacciato in Germania.
Certamente quando sono riusciti a spacciare il taglio da 300 euro, i falsari napoletani, americanizzati nella denominazione (Napoli group) devono aver pensato che questi tedeschi non sono poi così tanto furbi, checché tengano nel sacco l'Europa intera, ma anzi in fondo non troppo difficili da truffare e prendere per i fondelli: di certo hanno rischiato, ma la tentazione ed il  gusto di menare per il naso la gente sono stati più forti! Ecco il primo errore: un pizzico di arroganza di troppo.

Istat: la fiducia dei consumatori cala in novembre

Immagine
Continuano a piovere i dati Istat (invariabilmente negativi) a smentire quanti in politica con toni trionfalistici affermano di stare realizzando cambiamenti radicali e rivolgimenti storici.
Per il momento non solo i dati economici oggettivi risultano poco incoraggianti, ma è sempre più incerta la speranza, ovvero l'aspettativa positiva delle persone e delle famiglie sulle proprie attuali e future condizioni economiche.
Secondo l'informativa Istat di questa mattina nel mese di novembre infatti  cala la fiducia dei consumatori: il calcolo di questo parametro viene sempre effettuato ponendo a 100 l'unità di misura, ovvero il clima di fiducia registrato nel 2005.

Corte di giustizia UE: la "buona scuola" non lo è abbastanza

Immagine
La cosiddetta "buona scuola" di Renzi, ovvero la riforma della istituzione scolastica proposta dal governo prevede l'assunzione in ruolo di 148.000 precari della scuola, ma la Corte di Giustizia Europea questa mattina con una sentenza, che ha dichiarato illegittimo il rinnovarsi a tempo indefinito di rapporti di lavoro a tempo determinato, ovvero precari, ha sancito che tutti i lavoratori precari con una anzianità superiore ai 36 mesi hanno diritto ad una regolare assunzione in ruolo a tempo indeterminato. 
Questa sentenza, ottenuta in seguito  ai ricorsi alla Corte di Cassazione ed al quesito posto alla Corte UE da un tribunale di Napoli, di fatto  obbliga all'assunzione di un numero elevato di lavoratori scolastici precari, stimato dai sindacati sui 250.000  praticamente quasi il doppio di quanto previsto nel decreto governativo della "buona scuola"!

Il canto del contadino (poesia)

Immagine
I contadini lavorano chinati alla terra: a volte quando invecchiano, ingobbiscono e non riescono più a raddrizzare  la schiena. Amano la terra e sanno come trattarla: quali erbe cercare, quali estirpare, quali piantare e coltivare. Rientrano  alle loro case al calare del buio ed escono all'alba. Sanno che non sempre la terra è generosa, ma la dissodano col sudore, con le mani incallite nei manici delle vanghe e vi interrano le speranze di raccolto, di gioia e di festa. Quando cala il sole e quando la fatica è dura, accade che si accompagnino con un canto, come gli uccelli e quel canto sussurrato alla terra che si eleva nell'aria vive di una propria vita e diviene lo spirito di un popolo, unito nella speranza e nella solidarietà ai propri simili...


Contadini

Correlati genetici del disturbo autistico

Immagine
Il disturbo autistico rappresenta una di quelle condizioni la cui genesi è realmente molto complessa: molti sono gli elementi che possono incidere sulla comparsa e sullo sviluppo dei sintomi propri dell'autismo e tali fattori includono sia aspetti che riguardano l'assetto costituzionale e genetico, sia le condizioni ambientali che includono anche, ma non soltanto il clima emotivo e relazionale al cui interno il bambino destinato a sviluppare un disturbo autistico, viene accolto ed allevato, ma anche il contesto più ampio dell'ambiente naturale, i ritmi di vita sociale ed affettiva in cui è immerso il nucleo familiare, la qualità dell'aria e probabilmente molto altro ancora.

Stabile il medico italiano contagiato dal virus Ebola

Immagine
Il bollettino sanitario n.1 del medico siciliano di Emergency contagiato dal virus Ebola in Sierra Leone ed attualmente ricoverato a Roma nell'Istituto Lazzaro Spallanzani, è stato trasmesso oggi direttamente dal sito del Ministero della Salute.
Si tratta di uno specialista infettivologo, di cui non vengono rese note le generalità, impegnato con Emergency in Sierra Leone: una volta individuato il contagio è stato trasportato in Italia con modalità ad alto biocontenimento dall'aeronautica militare italiana.

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: domani 25 novembre

Immagine
L'istituzione di una giornata mondiale di sensibilizzazione ed attivismo intitolata alla solidarietà verso tutte le donne che subiscono violenza può sembrare un luogo comune, una dichiarazione istituzionale di nobili intenti ai quali tuttavia non fanno riscontro provvedimenti e politiche concrete intese a favorire una cultura di integrazione ed effettiva parità dei sessi: insomma potrebbe trattarsi di pura retorica, un giorno in cui tutti dichiarano sentimenti elevati e nobili intenti, salvo tradirli poi a pochi minuti di distanza.

Il doodle di Google oggi dedicato a Toulouse-Lautrec

Immagine
A 150 anni dalla sua nascita , avvenuta il 24 novembre del 1864 ad Albi in Francia, oggi Google rende omaggio ad una delle figure più emblematiche, tormentate e controverse tra gli artisti francesi della seconda metà dell'800.
Parliamo di Henri Toulouse-Lautrec, nato in una famiglia aristocratica, un sangue blu malsano, forse troppo geloso della propria nobile purezza o del proprio patrimonio ed uso pertanto a frequenti matrimoni tra consanguinei.
I genitori di Lautrec erano cugini di primo grado, entrambi conti, che vantavano ascendenti di origine regale: un vero peccato che da queste unioni semi incestuose nascano talvolta figli malati.
Lautrec era infatti affetto da una forma di nanismo, che da molti è stata interpretata come una malattia genetica a trasmissione autosomica recessiva, di quelle appunto che compaiono di frequente come frutto di matrimoni tra parenti. In realtà la diagnosi di Lautrec è stata formulata postuma e di fatto secondo alcuni si sarebbe trattato di una picno…

Plum cake con la marmellata (ricetta)

Immagine
Buongiorno e buona domenica, cari amici: come ben sapete non è che solo la domenica si mangi, ma per quanto mi riguarda, diciamo che solo la domenica si cucina senza fretta.
Oggi ho deciso di liberare la mia creatività culinaria con qualcosa che so fare (almeno spero) ed al momento ho nel forno quello che probabilmente è destinato ad essere un buon dolce da colazione: in realtà mi piace al mattino il dolce con la marmellata in mezzo, cosa che si potrebbe fare benissimo con il pan di spagna e non c'è dubbio che verrebbe squisito, peccato però che il pan di spagna, essendo preparato senza alcun tipo di grasso (olio, burro o margarina) nell'impasto, se non viene bagnato o almeno conservato in una chiusura ermetica, indurisce nel giro delle 24 ore, sicché, presumendo che le merende ricavate dal mio dolce possano durare un poco di più (previsione peraltro opinabile) ho preferito optare per un impasto da plum cake.

Nausea (poesia)

Immagine
Accade a volte, senza averlo voluto e neanche pensato fino ad un istante prima che la nausea ti prenda, come una lucidità rigettata e nascosta a lungo, ma che all'istante rivela il non senso di una umanità intera: un momento in cui si perde il buono, senza amore, solo uno sguardo cinico e beffardo sulla follia del genere umano, che si arrovella dall'individuo alla specie per sentirsi il più grande, il più bello, il più importante, a caccia di un amore dissolto nello specchio di Narciso...
Quel giorno in cui smetti di credere nei tuoi simili, quel giorno squarciato in un istante che rivela una dimensione diversa: forse non è che un istante, forse...


Nausea

La sentenza Eternit: da quanto tempo si sapeva?

Immagine
Si discute negli ultimi giorni ed in verità forse soprattutto si piangono lacrime impotenti dopo la sentenza di Cassazione nel processo per il disastro ambientale contro la fabbrica Eternit e l'ex presidente del CdA, Stephan Schmidheiny.
L'eternit era un materiale costituito di cemento e fibra d'amianto la cui caratteristica positiva era rappresentata dalla sua resistenza, appunto per questo fu battezzato eternit, nome che si è poi rivelato una maledizione. Brevettato all'inizio del '900 ha goduto di una certa fortuna per una cinquantina d'anni. Di fatto esistono ancora oggetti, tubature e costruzioni che contengono amianto e che sono effettivamente difficili da smaltire e demolire, ma già a partire dagli anni '60 sono stati chiari gli effetti venefici e devastanti della inalazione di fibre d'amianto. 

Il primo appuntamento

Immagine
Si era concesso una doccia caldissima, rilassante, con tanta schiuma e bollicine iridescenti che svolazzavano nel vapore. Aveva lasciato scorrere l'acqua quasi bollente fino a vedere scomparire l'ultima zolla di spuma bianca dalla imboccatura dello scarico, continuando a lasciarsi scorrere l'acqua sulla pelle ormai arrossata e solo alla fine aveva virato la temperatura dell'acqua su fredda, rabbrividendo sotto gli spruzzi gelidi e tonificanti.
Finalmente infilò l'accappatoio fino in camera poi sulla pelle nuda ed umida nebulizzò qualche goccia di profumo, strofinò i capelli in un asciugamano candido ed aprì l'armadio: sceglieva l'intimo con la stessa cura degli abiti, abbinandone colori e modelli.
Tornò in bagno ancora in canottiera e specchiandosi, decise di lasciare andare l'ombra di barba così com'era: sulla pelle fragrante di ottimo profumo e l'abbigliamento impeccabile quel dettaglio trasandato gli sembrò una piccola trasgressione intrigante:…

Paccheri al forno (ricetta)

Immagine
Cari amici ed amiche: dato che è quasi  ora di cena, oggi vi suggerisco come riciclare la pasta che vi è avanzata dal vostro pranzo. Non vi è avanzata? Affamati i vostri commensali, eh?
Fa niente: bollite un poco di pasta e fa lo stesso. Se vi è avanzata meglio ancora: io ho preparato i paccheri, comunque bisogna che sia una pasta grossa e che tiene bene la cottura, voi conditela nuovamente con qualche cucchiaio di besciamella, tocchetti di mozzarella, pezzetti di prosciutto crudo, parmigiano grattugiato ed una sploveratina di pepe. 

Preghiera della sera (poesia)

Immagine
I giorni si succedono come il protendersi delle lingue di mare sulla sabbia: vengono e tornano sempre col medesimo movimento. La magia ipnotica delle cose  ripetute rende talvolta assorti e disattenti, inghiottiti soltanto dal ritmo di fondo, sincrono al pulsare dei pensieri. Nessuna onda contiene la medesima scheggia di conchiglia, nessuna ha la stessa lunghezza e bagna col medesimo contorno i pochi metri di sabbia, la terra di nessuno, mai interamente posseduta dal mare, il luogo dove con le molecole d'acqua affonda ogni percezione, folgorando in un nulla il punto vermiglio più distante sull'orizzonte.


Preghiera della sera

OPG: la navicella dei folli impigliata nella tela di Penelope

Immagine
Gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari dovrebbero finalmente essere chiusi entro il 31 marzo 2015, ma non è certo questa la prima scadenza fissata con decreto legislativo per la definitiva chiusura degli OPG: quest'ultima data è stata approvata dalla Camera il 29/05/2014 col decreto 52/2014 che di fatto era la seconda proroga di una chiusura programmata già  per il 31 marzo 2013 col decreto 211/2011.

La tela di Penelope.
In realtà la chiusura all'epoca fu resa impossibile a causa  della carenza di strutture alternative di accoglienza per un numero di degenti che contava al 2 maggio 2013 ancora 1.004 persone, che non avrebbero potuto essere assistite altrove ed anzi, in diversi casi, non avrebbero avuto neanche un posto dove abitare.

Ispezioni NAS ristorazione: irregolarità nella metà dei casi

Immagine
Se anche voi appartenete alla folta schiera di coloro che mangiano un boccone veloce nella pausa pranzo sul posto di lavoro o nel servizio di ristorazione più vicino, sappiate che vi conviene porre la massima attenzione sia a quello che mangiate che alla scelta del vostro ristoratore di fiducia: una indagine dei NAS, eseguita capillarmente negli ultimi 20 giorni, su disposizione del Ministero della Salute  per tutto il territorio nazionale in tavole calde, pizzerie, bar e ristoranti, ha portato alla luce la presenza di irregolarità di vario genere in ben il 50% dei casi.
Questo significa che nella nostra roulette russa nella scelta del punto di ristorazione e del tipo di alimento da consumare, almeno una volta su due stiamo rischiando la nostra salute.

Istat: a settembre crolla la produzione industriale

Immagine
La crisi non è alle spalle e la realtà è che piuttosto che andare avanti, come ama spesso proclamare il nostro premier, si continua a retrocedere: l'ennesima doccia fredda ai trionfalismi politici del governo arriva questa mattina dai dati Istat relativi alla produzione industriale registrata in Settembre 2014: produzione in calo dello 0,9% rispetto al mese precedente ed ancora in maggiore calo, dell'1,1%.
Se si considera il trimestre luglio-settembre, rapportandolo al trimestre precedente, nel raffronto annuale poi, ovvero rispetto a settembre 2013 la riduzione produttiva nel comparto industriale raggiunge il 2,9% in meno.

La mia disavventura con la pasta sfoglia (ricetta? Forse...)

Immagine
Tutto è cominciato una ventina di giorni fa (ma tranquillizzatevi, cari amici: non saranno necessari 20 giorni per preparare la pasta sfoglia) come dicevo: 20 giorni fa in occasione di una ricorrenza per la quale ho preparato una splendida torta con base in pan di spagna (che sarebbe il mio punto di forza) un mio stretto congiunto destinatario di quel ben di Dio, in pedissequa ottemperanza ai canoni tradizionali per i quali l'uomo (sempre lui) non è mai contento, mi disse garbatamente con sorriso celestiale:
- Potevi farla anche con la sfoglia... -

Contrariamente a quanto potrebbe sembrare, una simile interlocuzione è massicciamente vessatoria e colpevolizzante in quanto sottende:
- Non oserei chiedertelo (tanto sei cattiva e bisbetica) ma quanto mi piacerebbe (me tapino)! -

La tempesta (poesia)

Immagine
Qualcuno non teme la tempesta e la collera del cielo, ma in un suo strano modo, può giungere ad amarla profondamente in una pulsazione sincrona e fluida di emozioni vissute e dominate dentro di sé. Il magma delle viscere sprigiona una polvere cinerea di sensazioni disperse nei fumi dell'aria.

Lo sgomento vaporizzato nella nuvolaglia grigia, spazzata dal vento appartiene solo a cielo, ma l'uomo  guarda a fronte alta gli orizzonti bui: la tempesta non stronca le canne piegate dal vento, né i fusti secolari e le montagne, eppure quando frana il terreno ogni animo impavido si ricongiunge alla sua natura ...

Tempesta

La mia intervista ad uno dei miei blogger preferiti

Immagine
Non posso negare che tra i blogger che sono in giro alcuni godono pienamente della mia ammirazione: quelli che apprezzo maggiormente sono indicati nella home page del mio blog tra i blog amici.
L'intervista al blogger preferito è  la mia risposta  alla cara amica blogghidee che, previo sondaggio, ce lo ha proposto nella sua community come post (diciamo) tematico.
Ad onor del vero la ragazza non è riuscita a nascondere del tutto le sue attitudini maliziosamente intrusive, perché nel sondaggio l'alternativa era scrivere un post parlando di se stessi.... e potete capire che tutto il popolo del web che circola in quella community si è affrettato a votare per l'intervista al blogger preferito: nulla da fare, non che manchino i narcisisti tra i naviganti, ma malgrado questo, se si tratta di parlare di se  stessi... la paura di solito ha la meglio, sicché...
Cosa ho votato io? Eh! Il voto era anonimo, ma lei (l'amica)  lo sa (immagino) ed a voi non  lo dico!

Liebster award per la natura

Immagine
Cari amici, quest'oggi ci dedicheremo al relax e ad un sano esercizio di socializzazione.
Il fatto è che devo rendere omaggio a due diverse amiche, ciascuna delle quali merita un post distinto tutto per sé, anche se a questo riguardo vado a rammaricarmi per la scarsa partecipazione al gioco della strega che vi avevo proposto per Halloween (pusillanimi!!) ma andiamo oltre e parliamo della mia prima amica: 
Poiana, autrice del blog la natura che ci circondami ha nominata per il Liebster award per la natura.

Il delirio del folle (poesia)

Immagine
Ogni creazione mina le sicurezze e genera sgomento, allarmato stupore per cose sconosciute proiettate innanzi agli sguardi pavidi di esploratori fragili quanto piccole creature appena affacciate sull'affascinante abisso del nulla. 

Nulla è  un universo buio nei luoghi non costellati delle lacrime degli angeli custodi e ciò che avviene in quei luoghi fugge alla benevolenza dei loro sguardi: brandelli delle notti insonni riflessi in visioni dilaniate e sperse: frammenti di follia latente, dove i pensieri viaggiano veloci per fuggire alla luce.

Il delirio del folle

Respirare aria inquinata in gravidanza favorisce l'insorgenza di ADHD nei bambini

Immagine
Secondo uno studio pubblicato ieri sulla prestigiosa rivista scientifica PlosOne, l'esposizione prenatale agli idrocarburi  aromatici policiclici (uno dei componenti dell'inquinamento atmosferico) è correlata alla insorgenza di ADHD, la ricerca è della Columbia University: sono stati seguiti dall'epoca prenatale fino ai 9 anni di età, bambini figli di madri non fumatrici afroamericane e domenicane, l'esposizione prenatale agli idrocarburi aromatici è stata valutata attraverso la misurazione  degli idrocarburi legati al DNA nel sangue materno e del cordone ombelicale, l'esposizione post natale è stata stimata a sua volta esaminando la concentrazione nelle urine dei metaboliti degli idrocarburi alle età di 3 e 5 anni. La valutazione invece della presenza di disturbo da deficit di attenzione/iperattività ovvero di altri disturbi del comportamento è stata effettuata attraverso l'applicazione di scale standardizzate, Child Behavior Checklist e la Conners Parent Rati…

L'invecchiamento dell'umanità: problema sanitario, politico e sociale

Immagine
Se vi capita di rammaricarvi ogni tanto per gli anni che passano e vi dischiudono le porte della cosiddetta terza età, forse vi sarà di conforto sapere che siete in buona compagnia: non siete i soli ad invecchiare, ma tutta la specie umana tende inesorabilmente all'invecchiamento, probabilmente almeno in parte per i progressi della medicina che hanno consentito un notevole allungamento della durata media della vita, unitamente alle politiche di controllo delle nascite: sta di fatto che, secondo una informativa diffusa oggi dall'OMS si prevede che nel 2020 per la prima volta nella storia dell'umanità, il numero di persone di 60 anni ed oltre supererà il numero di bambini al di sotto dei 5 anni di età! Nel 2050 le persone di 60 e più anni saranno 2 miliardi, più del doppio di oggi che se ne contano 841 milioni.

La giungla d'asfalto: 3.385 morti nel 2013

Immagine
L'informativa è quella trasmessa dal sito dell'Istat il 4 novembre: in Italia nel 2013 si sono registrati 181.227 incidenti stradali che hanno mietuto 3.385 vittime, decedute entro il 30° giorno dall'incidente e provocato il ferimento di ben 257.421 persone, ma il dato benché apparentemente allarmante, visto in retrospettiva e confrontato con quanto registrato negli anni precedenti, dimostra una tendenza al calo sia degli incidenti che della mortalità. Rispetto al 2012 si registra una riduzione di mortalità del 9,8% mentre è più contenuta la diminuzione del numero di incidenti (-3,7%) e di feriti (-3,5%). Partendo dal 2001 al 2013 la riduzione del numero di morti per incidenti stradali è stata del 52,3% passando da un numero di 7.096  del 2001 ai 3.385 del 2013.

Cono o coppetta?

Immagine
A chi non piace un bel gelato? Lo so, sta per venire il maltempo, ma il gelato, quando è buono è buono anche sott'acqua: qui da noi si fanno gelati eccezionali, che a dire il vero non ho mangiato in nessun altra città.
Diciamo che si difendono con onore alcune gelaterie di Sorrento, ma non tutte sia chiaro!
Io preferisco il gelato alla frutta, quello di vera frutta: un paio di gusti con un goccio di panna.
Quando voi lo ordinate al banco, il gelataio cortese, sempre vi domanda: - cono o coppetta? 
Si perché lui il gelato può metterlo nella coppetta di carta e servirvelo col cucchiaino di plastica oppure nel cono biscottato.
Di coni ne esistono diverse varietà: pralinati, rivestiti di cioccolato e via dicendo.
Ora io non so voi cosa ordinate abitualmente: di solito chi ha paura di sporcarsi chiede la coppetta, viceversa chi ama il biscotto e (perché negarlo?) la voluttà primitiva di accostare direttamente la bocca al dolce nutrimento, piuttosto che adoperare utensili di discutibile quali…

Le due Italie: i migranti dal sud

Immagine
È stato presentato questa mattina presso la sede del Cnr (Centro nazionale di ricerca) a piazzale Aldo Moro a Roma, uno studio relativo al fenomeno delle migrazioni interne sul nostro territorio nazionale: si tratta di un movimento migratorio che coinvolge prevalentemente alcune categorie professionali, quali le badanti, i braccianti e poi anche gli insegnanti e gli studenti. 
Nel 2012 il complesso dei movimenti migratori interni ha interessato un milione e mezzo di persone, le destinazioni privilegiate risultano essere l'Emilia Romagna ed il Trentino Alto Adige, mentre il primato delle partenze è detenuto dalla Campania. La maggiore mobilità è quella degli stranieri, mentre le politiche locali sono quelle che condizionano la direzione degli spostamenti.

Stabilità: i nodi vengono al pettine. Tagli insostenibili

Immagine
Questo pomeriggio alle 15,00  a Palazzo Chigi, c'è stato l'incontro tra l'Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) ed il governo per discutere della legge di stabilità: secondo l'Anci i tagli di spesa previsti dalla legge precludono agli enti locali a possibilità di assicurare i cittadini i servizi essenziali, si intende manutenzione degli edifici scolastici e delle strade, servizi di trasporto, manutenzione aree verdi, prevenzione nelle aree a rischio idrogeologico e sanità.
I tagli previsti dalla legge insomma sarebbero del tutto insostenibili secondo il presidente Anci, Piero Fassino.

Licenziamenti e lavoro: da che parte stare

Immagine
Infuria la polemica sul jobs act e si prospettano scenari che ipotizzano scissioni a sinistra, indicando il nome del segretario Fiom, Landini, come eventuale leader dell'area a sinistra del PD ed ora dopo l'incontro infruttuoso con gli esponenti del governo si aspetta lo sciopero generale, promesso dallo stesso Landini e da Camusso.
Landini oggi intervistato da Lucia Annunziata, ha affermato di non voler entrare in politica, lui preferisce rimanere ciò che è, un sindacalista, ma mette in guardia il PD ed il governo avvisando che le grandi aziende stanno procedendo a licenziamenti di massa per riassumere poi a condizioni contrattuali non garantite e mal remunerate: non è solo questione di articolo 18, avvisa nella sua intervista, ma di tutto l'atteggiamento e del tipo di politica che si intende portare avanti nel settore del lavoro dipendente.
Nella lettura del leader sindacale, Renzi rischia di fare poca strada senza l'appoggio della categoria dei lavoratori.

La bambina senza nome

Immagine
C'era un volta molti ma molti anni fa, prima che nascessero i vostri nonni, in un paesetto lontano lontano, ma tanto lontano che nessuno potrebbe ritrovarlo, una bambina piccola piccola, ma così piccola e così piccola che nessuno riusciva a vederla.
Questa bambina era caduta per caso dal fazzoletto di una cicogna un poco distratta, che doveva fare un lungo viaggio e che portava tanti bambini piccolissimi, ma così tanti che non li aveva contati, perciò non si accorse che mancava una piccola bambina: lei si era aggrappata al lembo del fazzoletto ed aveva provato a strillare, ma un sibilo di vento ne aveva coperto la vocina piccola piccola quanto lei. Poi era caduta, ma per fortuna era tanto leggera che l'aria la fece volteggiare lentamente senza che precipitasse e lei si adagiò sul davanzale della sua mamma, si arrampicò ad una fessura della persiana ed entrò nel calduccio della casa. La sua mamma dormiva e lei aveva tanta fame, così si avvicinò per scaldarsi perché l'aria l&…

Dolcetti di ognissanti: torrone morbido di cioccolato (ricetta)

Immagine
Non so come sia andata a voi ieri sera, ma forse anche voi avete consumato tutte le caramelle ed i dolcetti che avevate in casa: allora? Non lo sapete? Il giorno di tutti i danti si mangia il torrone e...
Scommetto che a voi non è rimasto neanche un torroncino piccolo piccolo: dite la verità, vi ha fatto troppa tenerezza il più piccino dell'ultimo gruppetto dei "dolcetto o scherzetto" perché aveva il sacchetto più piccolo e vuoto degli altri... Eh si comincia da piccoli a fare i prepotenti, vero?
Allora voi gli avete dato a piene mani fino all'ultima caramella rimasta e... oggi i vostri bambini (non necessariamente anagraficamente parlando) ve ne stanno chiedendo conto! Uff...

Che si mangia ad ognissanti? Gnocchetti con crema di zucca (ricetta)

Immagine
Ci avviamo a grandi passi verso l'inverno: oggi inizia novembre e ricorre la festività di tutti i santi: vero è che comunque sia, anche oggi dovremo mangiare e vista la situazione, mi sa che ci toccherà mangiare la fantomatica zucca. Non a tutti piace, ma posso suggerirvi un modo per renderla gradevole anche ai più schizzinosi: noi ci limiteremo a preparare la crema di zucca con la quale possiamo condire la pasta, io suggerirei gnocchetti.