Dolcetti di ognissanti: torrone morbido di cioccolato (ricetta)

Non so come sia andata a voi ieri sera, ma forse anche voi avete consumato tutte le caramelle ed i dolcetti che avevate in casa: allora? Non lo sapete? Il giorno di tutti i danti si mangia il torrone e...
Scommetto che a voi non è rimasto neanche un torroncino piccolo piccolo: dite la verità, vi ha fatto troppa tenerezza il più piccino dell'ultimo gruppetto dei "dolcetto o scherzetto" perché aveva il sacchetto più piccolo e vuoto degli altri... Eh si comincia da piccoli a fare i prepotenti, vero?
Allora voi gli avete dato a piene mani fino all'ultima caramella rimasta e... oggi i vostri bambini (non necessariamente anagraficamente parlando) ve ne stanno chiedendo conto! Uff...

Che fare? Beh se vi è rimasta la nutella un pò di mandorle e nocciole e (questa è più difficile) una tavoletta di cioccolato fondente per dolci e qualche pezzetto di cioccolato al latte, possiamo provare a rimediare.

Ho letto le ricette dei pasticcieri e mi sembrano complicate: vogliamo provare ad andare a occhio?
Dite che faremo un bel pasticcio? Possibile, ma tanto vale sperimentare: intanto ci occorre uno stampo per il torrone, poi è facilissimo, noi facciamo fondere a bagnomaria 300 gr. di fondente e 200 gr. di cioccolato al latte, poi li mescoliamo a circa un mezzo chilo di nutella e ci versiamo dentro un 400 gr. tra mandorle, nocciole e pistacchi sgusciati e pelati, rigiriamo ben bene e mettiamo nello stampo a rapprendere.
Quando è raffreddato lo conserviamo in frigo e poi  lo tagliamo a pezzi al momento di mangiarlo. Questo lo mangiamo noi: basta regalare dolci! ;-)

Commenti

Post più popolari