Inizia l'inverno: il doodle di Google


Oggi secondo il nostro calendario entra l'inverno: la data dovrebbe corrispondere al solstizio d'inverno, benché il nostro calendario presenti ogni anno una sfasatura di alcune ore rispetto all'evento astronomico, ragion per cui abbiamo gli anni bisestili ogni quadriennio, quando cioè la somma delle sei ore annuali totalizza le 24 ore, ovvero una intera giornata.
Non poteva mancare il doodle di Google  a celebrare la ricorrenza: una graziosa scenetta animata col pupazzo di neve ed i bambini buffamente tondi, imbottiti coi loro giacconi  che giocano nella neve.

L'inverno nell'immaginario collettivo è sempre rappresentato da un paesaggio innevato, benché al livello del mare ed a certe latitudini, la neve sia davvero una evenienza del tutto eccezionale.

La data di inizio dell'inverno nel calendario corrisponde, come accennato, al solstizio, ma cos'è il solstizio d'inverno? Insomma si tratta del giorno più corto dell'anno, quello in cui avremo meno ore di luce e che in astronomia corrisponde al momento in cui i raggi solari incidono sulla superficie terrestre raggiungendo il minimo angolo di declinazione (circa -23,45). 
La ricorrenza annuale è  stata oggetto di celebrazioni presso diverse civiltà.
Nell'antica  Roma venivano festeggiati i saturnalia: secondo la leggenda pagana, la data corrispondeva con l'insediamento del dio Saturno nel suo tempio ed i festeggiamenti si protraevano dal 17 al 23 dicembre di ogni anno.
Nella religione cristiana in questo periodo si celebra la natività di Cristo, il figlio di Dio nelle sacre scritture e redentore della intera umanità.
La ricorrenza, inoltre con diversi tipi di festeggiamenti e celebrazioni appartiene ad ogni religione, soprattutto quelle più antiche, presso le quali il sole stesso era considerato di natura divina. 
Alle nostre latitudini la giornata è stata limpida ed assolata, ma non sappiamo se rallegrarcene: che sia il riscaldamento globale?



Commenti

Post popolari in questo blog

Amicizia: un valore confermato dalla scienza

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Sessismo: un modo di reagire alle proprie insicurezze

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

Chi pecora si fa, il lupo se la mangia

Creme di verdure per condire la pasta (ricetta)