Biscotti frollini semplici (ricetta)


Buona domenica a tutti: questa è una ricetta dedicata ad un mio amico, che ha subito una cocente delusione dai suoi  biscotti preferiti ed ha scritto addirittura una lettera, eh si, perché quei suoi cari biscotti contengono l'olio di palma, sapete uno di quei grassi a basso costo, ma di impatto certamente negativo sulla salute dei consumatori.
Allora io gli dico: guarda che tutti (o quasi) i prodotti dolciari confezionati contengono quell'ingrediente e si sa che fa male, ne avevo scritto anch'io a proposito delle nuove norme sull'etichettatura degli alimenti e poi mica solo l'olio di palma eh!? Ma poi, si sa, per risparmiare tempo o per distrazione si finisce per mangiarli lo stesso, ma lui niente e mi dice di no, che se non tolgono l'olio di palma lui quei biscotti non li compra più e così gli ho dovuto promettere la ricetta...

In realtà io i biscotti li faccio quando mi avanzano cioccolato o nocciole e varie da consumare, insomma per me sono una scusa per usare i prodotti che devono essere consumati, pena doverli buttare via di lì a poco e di conseguenza faccio vari tipi di biscotti, ma mai semplici, semplici come questi.
A rigore di termini si tratta di un primo esperimento, ma è riuscito benissimo, me ne sto sgranocchiando qualcuno dopo pranzo e non posso che consigliarli a tutti.

Eccoli qui, io mi sono limitata a preparare una pastafrolla, ma considerando l'uso che ne avrei fatto, ho fatto in modo che fosse particolarmente soffice ed ho usato:
- 300 gr. di farina
- 2 uova
- 150 gr. di burro
- mezza bustina di lievito in polvere per dolci
- aroma di vaniglia
Vi occorrono inoltre: farina q.b. e zucchero a velo q.b.
Voi impastate velocemente gli ingredienti ed otterrete una pastafrolla morbida leggermente appiccicosa, bene ora distribuite tanta farina su di un ripiano di lavoro ed infarinate bene il mattarello, cominciate a stendere la sfoglia, ma, visto che l'impasto preparato è appiccicoso, appena avete iniziato ad appiattire l'impasto,  distribuitevi sopra farina a pioggia: il mattarello non si deve appiccicare...
Arrivate ad uno spessore di circa mezzo centimetro quindi prendete le formine o anche un bicchierino tondo per ritagliare i biscotti. Poneteli poi su di una piastra da forno imburrata ed infarinata ed infornate a 180° per una decina di minuti.
Quando saranno raffreddati cospargeteli con zucchero a velo: se avete indovinato la giusta consistenza dell'impasto e lo spessore corretto saranno, anche così semplici e senza niente dentro, assolutamente squisiti! Offriteli col caffé, sono semplicissimi da preparare e.... non contengono olio di palma.


Commenti

Post popolari in questo blog

Amicizia: un valore confermato dalla scienza

Sessismo: un modo di reagire alle proprie insicurezze

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

Chi pecora si fa, il lupo se la mangia

Creme di verdure per condire la pasta (ricetta)