Chi è padrone del proprio tempo vive meglio

Potrebbe sembrare un luogo comune, ma in una società come la nostra dove i valori trainanti sono divenuti il potere ed il successo, simbolizzati dal denaro, ovvero dalla ricchezza accumulata e dallo status sociale, può avere senso ristabilire alcuni fondamenti di realtà, solo apparentemente evidenti e scontati: una ricerca condotta su 4.690 individui, nella Università della British Columbia e pubblicata sulla rivista Social Psychological & Personality Science, dimostra che le persone capaci di anteporre nella propria scala di valori il tempo piuttosto che il denaro, vivono una condizione di maggiore benessere soggettivo.


La cosa non dovrebbe sorprendere: ciascuna persona infatti vive una sola volta e la vita si svolge lungo un arco limitato di tempo.
Il tempo della vita è dunque un valore insostituibile e non recuperabile una volta perduto.
Dalla ricerca sono stati logicamente esclusi i soggetti in condizioni di povertà, laddove quindi investire il proprio tempo per guadagnare denaro è una necessità piuttosto che una scelta, l'attitudine a valorizzare maggiormente i soldi o il tempo è stata valutata intervistando i partecipanti sia riguardo alle proprie preferenze lavorative, che di vita quotidiana, ad esempio: se avrebbero preferito un orario di lavoro lungo e meglio remunerato, invece di uno più breve con uno stipendio più basso, oppure se avrebbero scelto un appartamento più costoso, ma vicino al posto di lavoro, anziché uno più economico, ma che li avrebbe costretti al pendolarismo o ancora se si sentivano disposti a pagare qualcuno per essere sollevati dal lavoro domestico e così via.

L'attitudine a privilegiare il tempo della propria vita invece del denaro, in questa ricerca non risulta correlata al sesso, né al reddito di ciascuna persona esaminata.
In seguito, dopo avere valutato la scala di valori dei partecipanti rispetto ai due parametri tempo e denaro, è stato misurato il grado di benessere personale percepito soggettivamente da ciascuno ed i dati sono stati confrontati in sei studi differenti: in tutti i casi resta confermato che vivono meglio coloro che attribuiscono maggior valore al proprio tempo invece che al denaro.

Non sappiamo in quale misura il maggiore benessere sia da considerarsi una conseguenza dello stile di vita scelto o invece un aspetto correlato semplicemente alla personalità dei partecipanti: è evidente infatti, che coloro che privilegiano il proprio tempo attribuiscono un maggiore valore a se stessi ed alla propria vita, trattandosi quindi di persone che partono da una posizione di maggiore sicurezza  e migliore autostima.

Commenti

  1. Ciao Clara,
    Non a caso qualcuno dice che il miglior dono che si può fare a qualcuno è il proprio tempo, perché quello non torna indietro in nessun modo.
    Buona notte cara


    Poiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tempo della nostra vita è l'unica cosache possediamo veramente e... la possediamo per un tempo limitato ^_^ buongiorno Poiana!

      Elimina
  2. Ciao Clara. :-)

    Come mai hai stai usando uno pseudonimo ?

    Il denaro, serve ma fortunatamente non tutto è monetizzabile e basterebbe soffermarsi un attimo a pensare che quando giungerà la nostra ora non potremo portacelo con Noi per dargli molta meno importanza mentre il tempo dedicato a se stessi e agli altri porta indubbiamente il benessere tanto agognato.

    Spero, a presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un nome vale un altro, Mauri: questo mi identifica comunque. Il denaro è potere e non tutti si rendono conto del fatto che è solo una illusione...

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

L’ombra di Peter Pan

C'è speranza: il WMO registra un recupero dello strato di Ozono

26 giugno: giornata internazionale per le vittime di tortura

Chi pecora si fa, il lupo se la mangia

A proposito di blog