Notte di stelle (poesia)

Quando cala la sera posano al suolo le anime informi in un bisbiglio liquefatto, abbandonato all'abbraccio del cielo. 











NOTTE DI STELLE


Il telo della notte
anima proiezioni
di sguardi,
giochi di ombre
nel lento guizzare
dei fili d'argento.

Notte di stelle:
splendori immobili,
bruni sassolini smarriti
sulla terra nuda,
vestigia dimenticate
di desideri perduti.

Commenti

  1. Ciao Clara, bellissima poesia :)
    Ti mando un abbraccio

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

Uguali, simili e diversi: quando l'integrazione è un percorso di crescita

Prevenire le malattie genetiche: il discusso progetto britannico

Chi pecora si fa, il lupo se la mangia

Il bambino epilettico a scuola

Il canto del contadino (poesia)